Cosenza Calcio

Giudice Sportivo: il Ragusa giocherà con l’Acr senza tecnico e a porte chiuse

Mano pesante verso la formazione allenata da Anastasi, che si è beccato quattro turni. Per le partite di domenica prossima appiedati sedici calciatori.
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 15 aprile 2013, ha adottato una serie di decisioni che per domenica non interessano direttamente Cosenza e Messina, ma riguardano molto da vicino l’Acr per la giornata numero 33 quando si recherà a Ragusa. Il Giudice Sportivo, infatti, ha inflitto ai biancazzurri 2mila euro di multa e una giornata da scontarsi a porte chiuse. In più, colpiti il tecnico Anastasi (4 giornate) e il calciatore Scoppetta (3 giornate). Ecco i provvedimenti nel dettaglio.

AMMENDE SOCIETA’:
Euro 2mila ed 1 gara da disputarsi a porte chiuse RAGUSA 
Per avere propri tesserati (calciatori e dirigenti non identificati), al termine della gara, protestato in modo plateale nei confronti di un A.A. impedendogli di rientrare negli spogliatoi. Solo l’intervento delle Forze dell’Ordine consentiva al Direttore di gara di rientrarvi. Sempre al termine della gara, nella zona antistante gli spogliatoi, un raccattapalle rivolgeva espressioni offensive ed intimidatorie all’indirizzo di un A.A.. Successivamente persone non identificate ma riconducibili alla società, colpivano reiteratamente la porta dello spogliatoio della terna arbitrale con chiaro intento intimidatorio e profferivano espressioni gravemente offensive e minacciose all’indirizzo degli Ufficiali di gara. Circa 50 sostenitori della società, inoltre, profferivano espressioni intimidatorie all’indirizzo della Terna Arbitrale mentre questa si allontanava dall’impianto sportivo scortata dalla Forza Pubblica. Sanzione così determinata in considerazione della recidiva specifica di cui ai C.U. 48-72-95-104.
Euro 1000,00 NOTO Per avere un gruppo di propri sostenitori ( circa 10), prima dell’ inizio della gara, all’arrivo del pullman della squadra avversaria allo stadio, rivolto insulti ai componenti della stessa e colpito il predetto mezzo con calci e sputi. Per avere, nel corso dell’intervallo, persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società, protestato in modo plateale nei confronti del Direttore di gara nonchè dei calciatori e dirigenti della squadra avversaria. La presenza di persone non iscritte in distinta nel corso dell’intervallo determinava ritardo nella ripresa del gioco.
Euro 700,00 RIBERA Per avere propri sostenitori prima dell’inizio della gara lanciato sul campo per destinazione due fumogeni riducendo la visibilità sul terreno di gioco e determinando così il ritardato inizio della gara. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE
ANASTASI
GIUSEPPE (RAGUSA) Per avere, al 17o del secondo tempo, invitato in modo plateale un raccattapalle ad astenersi dal recuperare i palloni fuorusciti dal terreno di gioco, nonchè calciava l’unico pallone nelle vicinanze in modo violento verso gli spogliatoi. Allontanato, al 32o del secondo tempo, entrava indebitamente sul terreno di gioco e protestava nei confronti del Direttore di gara.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
COPPETTA
SALVATORE (RAGUSA) Per avere a gioco fermo, spintonato e colpito con uno schiaffo al volto un calciatore avversario.
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
BRUZZESE S
ERAFINO (VIBONESE) Per avere colpito un calciatore avversario con un calcio alla caviglia senza alcuna possibilità di contendere il pallone.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
NWIGWE IKECHUKWU GODSPOWER (PALAZZOLO) Per intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco.
LANDOLFI
GIANMARCO (AGROPOLI), SCARNATO SIMONE (MONTALTO), MAUTONE FRANCESCO (NOTO), CATERISANO GIANFILIPPO (VIBONESE), VARRIALE PIETRO (MONTALTO), POLTERO FRANCESCO (MONTALTO), MALVUCCIO ALFREDO (PATERNO’), LI GRECI FRANCESCO (RIBERA), CHIARIELLO PASQUALE (PALAZZOLO), SCOPPETTA SALVATORE (RAGUSA), PADULANO FABIO (SAVOIA), COSENZA COSIMO (VIBONESE)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina