Tutte 728×90
Tutte 728×90

Acr Messina-Cosenza: le pagelle

Acr Messina-Cosenza: le pagelle

Paonessa e i due marcatori centrali i migliori in campo sulla sponda rossoblù. A Guadalupi è mancato un punto di riferimento in avanti, Gagliardi vince il duello con Catalano.
messina-cosenza33Liotti palla al piede in proiezione offensiva. Dinanzi a lui Pesce e Foderaro (foto f. pernice)
La magra consolazione per i rossoblù è che il Cosenza non ha mai perso con la squadra che vincerà il campionato. Gagliardi ha vinto così la sua personale sfida con Catalano, mentre nella singola sfida di oggi i Lupi non sono apparsi inferiori. Eppure mancavano Arcidiacono, Mosciaro e dopo 15′ anche Foderaro. Insomma, il peso offensivo dei calabresi era nullo. Parisi e Sicignano hanno annullato Chiaria, mentre Paonessa ha retto alla grande il duello a centrocampo con Bucolo e Maiorano. Ecco i voti.
CUTRUPI: VOTO 6 Decisivo su Corona e nelle uscite. Partita di buon livello nonostante qualche disattenzione che per buona sorte non costa cara al Cosenza.
CAVALLARO: VOTO 6 Partita accorta senza sbavature di sorta anche se non brilla per come potrebbe.
PARISI: VOTO 7 Esperienza, abilità e carisma, da Capitano vero non stecca nel match clou e quando bisogna fare la voce grossa mostra anche i muscoli a Ignoffo. Sontuoso.
SICIGNANO: VOTO 7 Vale per lui quanto ripetiamo da tempo, da quando la forma fisica è diventata accettabile non ha sbagliato un match impreziosendo la sua prestazione anche in fase di rilancio della manovra. Annulla Chiaria.
LIOTTI: VOTO 6 A sorpresa schierato in luogo di Filidoro, senza infamia e senza lode.
FIORE: VOTO 6 Non è al top della forma e si vede ma comunque contribuisce alla causa come sempre. Prezioso tatticamente, finisce da terzino.
BENINCASA: VOTO 6.5 Solidità e sicurezza, questo gli chiedeva la gara e questo ha dato. Da mediano riesce a dare sempre qualcosa in più.
PAONESSA 7 Di fianco a Benincasa è chiamato a dare geometria al centrocampo silano e riesce nel compito con buon profitto. E’ stato probabilmente il migliore del Cosenza
GUADALUPI: VOTO 6 Per uno come lui è pesata oggi l’assenza di un punto di riferimento in avanti con cui dialogare. Guardato a vista da Bucolo. 
FODERARO SV La dea bendata gli volta le spalle nella domenica più importante.
PESCE: VOTO 7 Prestazione sui livelli di queste ultime giornate, è l’uomo più pericoloso in avanti. Alla lunga cala fisicamente.
GAGLIARDI: VOTO 7,5 Vince la personale sfida con Catalano dimostrando ancora una volta di essere pilota da Ferrari, se avesse potuto disporre di anche un solo attaccante in più e di Franza ad inizio stagione…

subentrati:

MARANO: VOTO 6 E’ chiamato in causa non nel suo ruolo ma per sostituire Mosciaro e Foderaro, oggi sinceramente non si poteva pretendere più di quello che ha dato. E’ un esterno, ma non essendoci più punte in organico è stato costretto a sistemarsi là davanti dove non poteva far male.
GASSAMA SV
PARENTI SV

Related posts