Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fiore elogia il Cosenza: “Complimenti al mister e alla squadra”

Fiore elogia il Cosenza: “Complimenti al mister e alla squadra”

Sul suo futuro in rossoblù il direttore sportivo è chiaro: “Se la società dovesse chiamarmi per la prossima stagione non non è detto che risponderei di si”.
Liotti al San FilippoLiotti in campo al San Filippo in contrasto con Savanarola nella ripresa (foto fabrizio pernice)Presente al San Filippo c’era anche Stefano Fiore che ovviamente non ha voluto abbandonare i suoi ragazzi in questa difficile trasferta per far sentire tutto il suo sostegno alla squadra che ancora una volta ha dimostrato di essere un grande gruppo. “Ancora una volta oggi la squadra ha dimostrato di che pasta è fatta”. Dopo appena 15′ Foderaro ha dovuto abbandonare il campo per infortunio. “Purtroppo la fortuna non è dalla nostra parte e l’infortunio di Foderaro ne è la testimonianza. La sua uscita dal campo dopo pochi minuti ci ha penalizzati. Nonostante ciò, però, abbiamo tenuto bene il campo e non era facile senza attaccanti”. Con la squadra al completo sarebbe stata un’altra gara. “Di sicuro con l’organico al completo l’epilogo sarebbe stato diverso”. Ormai il primo posto è andato ma fra un po’ bisognerà pensare ai play-off. “Adesso bisogna digerire questa amarezza e poi penseremo ai play-off. Vedremo come affrontarli perché se non serviranno a nulla difficilmente li giocheremo come abbiamo fatto lo scorso anno. Purtroppo nel calcio italiano bisognerebbe cambiare tutto il sistema. Non è possibile che ci sono deroghe e ogni volta esce qualcosa di nuovo come è successo a luglio”. Ancora non è matematica la promozione del Messina ma difficilmente i siciliani si faranno sfuggire questo campionato. “Bisogna dare merito a chi ci sta davanti. Sul campo, però, negli scontri diretti abbiamo dimostrato che di sicuro il divario di 5 punti in classifica dal Messina è bugiardo. Nell’arco della stagione ci abbiamo messo del nostro per complicarci la vita in primis con Arcidiacono”. L’area tecnica anche quest’anno ha dimostrato di aver costruito un grande organico. “Sono contento per quello che abbiamo fatto in questi anni. Con tante difficoltà siamo riusciti a costruire anche quest’anno una rosa all’altezza. Faccio i complimenti ai ragazzi e al mister per quello che hanno fatto”. A far pendere l’ago della bilancia in favore del Messina è stata di certo la società. “Purtroppo a fare la differenza è stata la società ed a Messina questo lo hanno capito facendo sentire tutto il proprio sostegno alla squadra”. Ultima battuta sul futuro. “L’area tecnica è alle dipendenze della società quindi bisognerebbe chiedere a chi è ai vertici cosa intende fare per la prossima stagione. La società deve chiarirsi le idee. Se mi dovessero chiamare non è detto che risponderei di si. Questi due anni mi hanno dato tanto ma purtroppo ci sono state molte situazioni che non mi sono piaciute”. (m.s.)

Related posts