Tutte 728×90
Tutte 728×90

Solo applausi per il Cosenza. Ma a Messina è 0-0

Solo applausi per il Cosenza. Ma a Messina è 0-0

I rossoblù hanno affrontato la gara con grande orgoglio e perdendo subito Foderaro. I siciliani mantengono i cinque punti di vantaggio e toccano con mano la Seconda Divisone.
messina-cosenza2Un’azione di Acr Messina e Cosenza. I silani non hanno sfondato (foto fabrizio pernice)

Il Cosenza ha provato a dar fastido al Messina e a cercare l’impresa al San Filippo. Ma l’assenza di Mosciaro per squalifica e l’infortuno dopo 15′ di Foderaro hanno pesato sull’attacco rossoblù, annullato completamente dalla sfortuna proprio nel giorno più importante. Il Messina resta così con cinque punti di vantaggio a due gare dal termine e difficilmente si farà sfuggire la vittoria di questo campionato. I rossoblù, però, escono a testa alta dal San Filippo dimostrando di essere più squadra della compagine siciliana nello scontro diretto. Un grande rammarico per i silani, ma va fatto un grande plauso allo spogliatoio e al tecnico, che con tante difficoltà hanno lottato fino alla fine dando filo da torcere al Messina. Oggi non c’è tifoso che non debba sentirsi orgoglioso dei suoi calciatori.
CRONACA.
1′ Gara appena iniziata al San Filippo.
3′ Il Messina è aggressivo ma il primo corner lo conquista il Cosenza. Subito una mischia in area ma nulla di fatto per i rossoblu. I Lupi sono entrati bene in gara.
5′ Ci prova Caldore ma Cutrupi è bravo e devia la sfera in corner.
7′ Tentativo di Bucolo che dai venti metri lascia partire un tiro potente. Fiore è sulla traiettoria e sventa la minaccia.
8′ Cucinotta prova con un colpo di testa a risolvere una mischia in favore del Messina ma la sua deviazione non è precisa.
10′ Cosenza in dieci. Foderaro rischia di dover abbandonare il campo a causa di un infortunio. Sarebbe una iattura per la compagine silana.
14′ L’attaccante è costretto ad uscire dal rettangolo verde. Al suo posto entra Andrea Marano.
18′ Ci prova ancora il Messina che su corner cerca di sfruttare l’elevazione dei suoi uomini migliori senza far male.
19′ Risponde il Cosenza con un colpo di testa di Pesce che avrebbe potuto far meglio.
21′ Ancora Pesce con una conclusione affrettata che non fa male a Lagomarsini.
28′ Grande azione del Cosenza e conclusione di Pesce. Il Messina riesce fortunosamente a deviare in corner. Occasione importante per i silani che non sono riusciti a far male ai padroni di casa.
30′ Giallo per Costa Ferreira che rischia grosso commettendo un fallo da dietro su Sicignano.
32′ Corona gonfia la rete ma il collaboratore dell’arbitro aveva già segnalato l’offside prima che il giocatore calciasse.
35′ Ammonito anche Corona per simulazione. Ci prova spesso il Messina ma l’arbitro non abbocca.
42′ Ci prova Guadalupi ma la sua conclusione, deviata da Ignoffo, termina fra le braccia di Lagomarsini.
43′ Errore in fase di rilancio di Cutrupi. Chiaria non ne approfitta.
45′ Il primo tempo si chiude con una parata di Cutrupi su punizione di Corona. Bravo il Cosenza che con tante assenze sta giocando con forza e orgoglio.
46′ Gara ripresa senza cambi al San Filippo.
49′ E’ rientrato bene incampo il Cosenza che ha alzato il baricentro per provare a farsi vivo con più pericolosità dalle parti di Lagomarsini.
56′ Corner per il Cosenza e palla pericolosa ma Lagomarsini fa buona guardia.
58′ Mischia in area e deviazione di un giocatore rossoblu. La palla termina sul palo e Costa Ferreira sbaglia da distanza ravvicinata.
60′ Pesce va giù su traversone di Liotti. L’arbitro lascia proseguire.
65′ Ci prova Marano. Conclusione insidiosissima ma Lagormasini è bravissimo.
67′ Si accende una mischia in area. L’arbitro fatica a placare gli animi.
69′ Corner di Guadalupi e testa di Sicignano che sfiora il gol.
75′ Dentro Gassama per Cavallaro.
83′ Esce Costa Ferreira ed entra Savanarola.
86′ Esce Paonessa ed entra Parenti.
90′ Cinque i minuti di recupero.
94′ Palla buttata in area di rigore siciliana. Lagomarsini esce e fa sua la sfera.
95′ Finisce l’incontro con il risultato di 0-0
Il tabellino:

ACR MESSINA (4-4-2): Lagomarsini; Caiazzo, Ignoffo, Cucinotta, Caldore; Guerrera (70′ Parachì), Bucolo, Maiorano, Costa Ferreira (84′ Savanarola); Corona, Chiaria (75′ Cocuzza). A disp.: Cuda, Cicatiello, Leo, Quintoni. All.: Catalano
COSENZA (4-2-3-1): Cutrupi; Cavallaro (75′ Gassama), Parisi, Sicignano, Liotti; Paonessa (86′ Parenti), Benincasa; Fiore, Guadalupi, Pesce; Foderaro (14′ Marano). A disp.: Perri, Filidoro, Salvino, Piromallo. All.: Gagliardi
ARBITRO: Bichisecchi di Livorno
NOTE: Spettatori 6.900, limite della capienza consentita. Espulsi: -; Ammoniti: Costa Ferreira (C), Corona (C), Ignoffo (M), Parisi (C), Paonessa (C); Corner: 6-4; Recupero: 2′ pt – 5′ st

Related posts