Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, per Foderaro tre settimane di stop

Cosenza, per Foderaro tre settimane di stop

Gagliardi costretto a modificare l’allenamento per lo scarso numero di palloni a disposizione. Paonessa e Pesce invece stanno svolgendo un lavoro individuale.
sicignano e paonessaPaonessa e Sicignano durante una seduta effettuata sul terreno principale del San Vito
Il Cosenza continua a correre. Come se non fosse accaduto niente. Un atteggiamento giusto che non cancella la delusione maturata a Messina ma che servirà in vista della corsa playoff. Savoia e Ragusa rappresentano due ottimi test e la compagine di Gagliardi deve affrontarli al meglio per scalare la graduatoria in vista degli spareggi e puntare ad ottenere gli scontri più semplici. Proprio per questo il tecnico non vuole cali ma, come spesso accade, ha dovuto fare i conti con i problemi al Sanvitino. L’allenatore e il suo staff sono stati costretti a dover cambiare la seduta. Il problema? I palloni. Troppo pochi per far sostenere ai suoi un allenamento specifico sulla tattica. Pochissimi per provare un lavoro individuale. Esercizi in coppia quindi per sciogliere i muscoli prima della partitella a campo ristretto. Due squadre infatti si sono sfidate in una metà campo del sanvitino mentre dall’altra parte sono proseguiti gli esercizi. Nello Parisi ha lavorato a parte mentre per Giovanni Foderaro le notizie non sono buone. Il problema muscolare, uno stiramento, lo costringerà ad almeno venti giorni di stop. Paonessa e Pesce invece stanno svolgendo un lavoro differenziato per recuperare dai leggeri acciacchi. Domani le ultime prove. Non è ancora effettuata la scelta della squadra che testerà lo stato fisico dei silani ma è certo che il San Vito dovrebbe ospitare la consueta partita del giovedì.(f. r.)

Related posts