Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., prova di forza della Tubisider. Cus Palermo ko

Pallanuoto M., prova di forza della Tubisider. Cus Palermo ko

I ragazzi di coach Manna battano 11-7 i siciliani al termine di un incontro in cui hanno mantenuto sempre il controllo del gioco. La classifica sorride ai cosentini.
trocciola della tubisider cosenzaTrocciola al tiro durante la gara col Cus Palermo. Ha segnato una tripletta (foto mannarino)
La Tubisder Cosenza doveva conquistare i tre punti e lo ha fatto battendo per 11-7 il Cus palermo. Una partita ben giocata soprattutto in difesa dal settebello bruzio che ha concesso poco ai propri avversari meritando ampiamente la vittoria finale. Il primo quarto inizia con occasioni da una parte e dall’alltra. A sbloccare per prima il risultato è il Cus Palermo con Fuoco che di furbizia batte Pasquale Palermo. La replica della Tubisider Cosenza non si fa attendere e con Spadafora ha l’occasionissima ma il suo tiro si infrange sulla traversa. Passano pochi secondi e Spadafora si rifà siglando un tiro di rigore concesso dal direttore di gara Palmieri. La Tubisider Cosenza non si ferma, Morrone ruba palla, si presenta davanti all’estremo difensore siciliano e lo trafigge con un tiro sotto l’incrocio per il vantaggio silano. Il Cus Palermo prova a reagire con Damiano ma la sua palomba sbatte sul palo. La prima frazione di gioco si conclude sul 2-1 in favore dei ragazzi di Francesco Manna. Il secondo quarto inizia subito con un tiro di rigore in favore del settebello rossoblù. Si incarica della conclusione Bellone che non sbaglia portando sul +2 la Tubisider Cosenza. Il Cus Palermo risponde con Mazzi ma il suo tiro termina fuori. Dopo pochi secondi arriva il quarto gol per i ragazzi di Francesco Manna con il captano Marco Trocciola che trafigge l’estremo difensore siciliano Serra. Il Cus Palermo reagisce con Damiano che trova l’angolo giusto per battere Pasquale Palermo. La Tubisider Cosenza non ci sta e con un’azione manovrata trova il +3 con Riccardo Spadafora che fa partire un bolide che gonfia la rete. Passa pochissimo e ancora i siciliani accorciano le distanze con Catania che beffa l’estremo difensore rossoblù siglando la terza rete per la sua squadra. Il settebello bruzio continua a spingere e con Talotta ristabilisce le distanze portando la Tubisider Cosenza sul +3. La seconda frazione di gioco si conclude sul 6-3 in favore dei rossoblù. Ad aprire le danze dei gol nel terzo quarto è il Cus Palermo con Mazzi che sigla un tiro di rigore concesso dal direttore di gara Palmieri. La Tubisider Cosenza, però, reagisce subito e con Marco Trocciola si porta sul 7-4. Il Cus Palermo non molla e allo scadere dei 30” a disposizione accorcia nuovamente le distanze. Continuano a spingere i siciliani che trovano ancora la rete questa volta con Damiano che con un diagonale trafigge Pasquale Palermo siglando il -1. La replica per la Tubisder Cosenza è di Ivan Fasanella che con una splendida palomba beffa Serra portando la formazione rossoblù sul +2. Il terzo parziale si conclude sul risultato di 8-6 per la Tubisider Cosenza. Nell’ultimo quarto a siglare la prima rete è la Tubisider Cosenza che con una grande conclusione di Carlo Bellone si porta sul +3. Il settbello rossoblù allunga ancora sull’asse Trocciola-Spadafora con quest’ultimo che batte l’estremo difensore Serra per il 10-6. Trocciola ha l’occasione per portare sul +5 la Tubisider in controfuga ma il suo tiro viene respinto da Serra, sulla ribattuta il capitano ci riprova ma la palla sbatte sulla traversa. Il Cus Palermo nel finale accorcia le distanze con Catania che infila la palla all’angolino. Ma l’ultima parola sul match è della Tubisder che con Marco Trocciola trova la rete del definitivo 11-7. I ragazzi di Francesco Manna portano a casa tre punti fondamentali in vista della delicata sfida play-off di sabato prossimo in casa dell’Avion Center che di sicuro sarà determinante per la stagione dei rossoblù. (Antonello Greco)

Il tabellino:
TUBISIDER COSENZA-CUS PALERMO 11-7
(2-1, 4-2, 2-3, 3-1)
TUBISIDER COSENZA: Palermo, Morrone(1), Cavalcanti, Chiappetta, Bellone(2), Trocciola(3), Talotta(1), Spadafora (3), Fasanella I.(1), Fasanella F., Guaglianone, Caruso. Allenatore: Francesco Manna.
CUS PALERMO: Serra, Filizzolo, Andaloro, Mazzi(1), Catania(2), Matranga, Damiano(2), Buttafuoco(1), De Lisi, Sicilia(1), Immordino, Abbaleo. Allenatore: Pietro Occhione
ARBITRO: sig. Francesco Palmieri di Cosenza.
NOTE: Andaloro (CUS Palermo) uscito per tre falli.

Related posts