Tutte 728×90
Tutte 728×90

Serie D – girone I: il punto dopo la trentatreesima giornata

Serie D – girone I: il punto dopo la trentatreesima giornata

Tutti i tabellini. All’Acr Messina servirà l’ultima di campionato per la Lega Pro. Vibonese ad un passo dai playoff. In coda è una corsa disperata alla salvezza con tantissime squadre coinvlte.
gol mosciaro a torre annMosciaro realizza la rete dell’1-0 su assist di Fiore (foto Nastro/Caracciolo solosavoia.it)
Nella penultima giornata del campionato di Serie D Girone I la capolista Messina rimanda la festa promozione impattando per 0-0 sul terreno di gioco del Ragusa. Tutto facile, invece, per il Cosenza che rifila un pokerissimo al Savoia a domicilio. Rossoblù che accorciano le distanze dal Messina. Adesso i punti di vantaggio dei giallorossi sono 3 a 90′ dal termine. Ai siciliani, però, manca soltanto un punto per festeggiare la promozione che arriverà domenica prossima visto che affronteranno una gara semplice contro il fanalino di coda Nissa. Cade a sorpresa tra le mura amiche il Città di Messina contro il Palazzolo. Una vittoria quella dei gialloverdi importantissima per la salvezza. Vince di misura la Gelbison sul campo dell’Agropoli. Successo che consente ai ragazzi di Erra di agganciare al terzo posto il Città di Messina. La Vibonese non approfitta della sconfitta del Savoia e non va oltre l’1-1 sul terreno di gioco del Ribera. Per decretare chi sarà l’ultima squadra a partecipare ai play-off bisognerà aspettare l’ultima giornata. Colpaccio del Paternò che espugna il campo del Montalto vincendo per 2-1. Siciliani matematicamente salvi, calabresi, invece, che adesso rischiano di essere risucchiati nella zona play-out. Il Licata dopo un inizio di gara non facile rimonta la Nissa e vince largamente portando a casa tre punti preziosi per la salvezza. Tutto facile per il Noto che si sbarazza per 2-0 tra le mura amiche del Sambiase allontanandosi ulteriormente dalla zona play-out. Il Noto è la squadra che ha conquistato più punti nel girone di ritorno ben 37 punti, 2 in più della capolista Messina. Termina,infine, in goleada la sfida tra Acireale e Cavese. I Campani,infatti, rifilano ben 7 reti ai siciliani già retrocessi che adesso aspettano soltanto la conclusione di questo campionato. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

RIBERA-VIBONESE 1-1
RIBERA (4-4-2): Linguaglossa 6; Calvaruso 7, Noto 6, Lombardo 6,5, Li Greci 6,5; Montalbano 6,5 (1′ st Omolade 6), Guardino 6, Scarpitta 6, Licata 6 (19′ st Favarotta 6); Cortese 7 (24′ st Ortolini 6), Erbini 6. A disp.: Infantino, Platania, Cusumano, Tramontana. All. Brucculeri
VIBONESE (4-3-3):
Saraò 6; Bedogni 6 (33′ st Saturno sv), Calzolaio 6, Caterisano 6,5, Cibelli 6; Cosenza 6,5, De Cristofaro 6,5 (18′ st Bria 6), Da Dalt 6; Marasco 7 (41′ st Germolè sv), Campo 6,5, Spanò 6. A disp.: Peschesera, Barreca, Caterina, Vallone. All. Soda.
ARBITRO: Fabbro di Roma
MARCATORI:
6′ st Cortese (R), 12′ st Marasco (V).
NOTE
: Spettatori 400 circa. Nessun ammonito. Angoli 2-1 per il Ribera. Rec.: 1′ pt, 4′ st.

NOTO-SAMBIASE 2-0
NOTO (4-4-2): Vezzani 6,5; Pasqualicchio 6,5 Astarita 6,5 Montalto 6,5 Intelisano 6 (48′ st Alagna sv); Conti 6,5 Esposito 6 (25′ st El Bahja 6) Mautone 7 Accetta 7; Trimarco 6,5 Santaniello 7,5 (46′ st Treppiedi sv). A disp.: Paladino, Nigro, Fichera, Leone. All. Betta.
SAMBIASE (4-3-1-2):
De Sio 6; Gerace 5,5 Aguglia 6 Porpora 6 Curcio 6; Martello 6 (30′ st Russo sv) Guerreri 6 Carrozza 5,5; Lio 5,5 (19′ st Casciaro 6); Manfré 6 (19′ st Mercuri 6) Savasta 6. A disp.: Verterame, Cristaudo, Fabio, Cordiano. All. Aita.
ARBITRO:
Dionisi di L’Aquila
MARCATORI:
15′ pt Santaniello; 45′ st Accetta
NOTE:
Spettatori un migliaio circa. Ammoniti: Guerreri e Porpora per il Sambiase; Astarita e Mautone per il Noto. Angoli 5-5. Rec. 1′ pt; 5′ st.

MONTALTO – PATERNO’ 1-2
MONTALTO (4-4-2): Ramunno 6; Tommaseo 6, Okoroji 6, Ginobili 5, Crispino 6 (Dal 30’st Poltero 6.5); Sifonetti 5.5, Occhiuzzi 6, Seck 6, Zangaro 5.5 (Dal 30’st Varriale 6); Salandria 5.5 (Dal 20’st Mazzei 6), Iannelli 5.5. In panchina: Calabretta, Scarnato, Pistininzi, Mercuri. Allenatore: Spinelli 5.5.
PATERNO’ (4-4-2):
Di Benedetto 6.5; Malluccio 6.5, Scalia 6, Orefice 6.5, Maitone 6; Ruggieri 6.5 (Dal 44’st Caldarella s.v.), Zumbo 6 (Dal 15’st Truglio), Marletta 6, Garufi 7 (Dal 44’st Barberi s.v.); Mastrolilli 6, Vianello 6.5. In panchina: Vecchio, Cristaldi, Spitaleri, Marrone. Allenatore: Strano 6.5.
ARBITRO:
Sassanelli di Bari 6 (Pacifico e Summa).
MARCATORI:
13’st Garufo, 19’st Ruggieri, 43’st Poltero.
NOTE:
Ammonisti: Zumbo, Di Benedetto, Malluccio, Garufi, Tommaseo, Okoroji. Angoli: 8 a 1 per il Montalto. Spettatori 250 circa. Recupero: 1’pt, 6’st.

AGROPOLI-GELBISON 0-1
AGROPOLI (4-4-2): Capozzi 5; Landolfi 5,5 Ruggieri 5,5 Altobello 5 (23′ pt Capozzoli 5) Montano 5,5; D’Attilio 5,5 Formidabile 5,5 Ottonello 5,5 Sosero 5 (26′ st Mascolo 6); Santaniello 5 (4′ st Margiotta 6) Ragosta 6. A disp.: Vaccaro, Vitolo, Vicidomini, Cascone. All.: Dellisanti.
GELBISON (4-4-1-1):
Spicuzza 7; Magliocca 7,5 Pascuccio 6 Manzo 6,5 Melcarne 6; Di Filippo 6,5 (27′ st Aufiero 6,5) Manzillo 6 (34′ st Santonicola 6) Pecora 7 Passaro 6,5 (42′ st Torraca sv); Viciconte 6,5; Senè 7,5. A disp.: Nappi, Liguori, Maiese, De Cesare. All.: Erra.
ARBITRO: Urselli di Taranto.
MARCATORE:
41′ st Senè.
NOTE:
spettatori 600 circa. Espulso: al 44′ st Capozzoli (A) per gioco falloso. Ammoniti: Santaniello (A), Magliocca (G), Pascuccio (G). Angoli 9-2 per l’Agropoli. Rec.: 2′ pt, 5′ st.

CITTA’ DI MESSINA-PALAZZOLO 0-1
CITTA’ DI MESSINA (4-3-3): Di Salvia 6; Dombrovoschi 5,5 D’Angelo 6 Cammaroto 6 (1′ st Bongiovanni 6) Viscuso 5; Cucè 6 Giardina 6 Assenzio 5; Tiscione 5,5 (25′ st Avola 5) Saraniti 5,5 Citro 5,5. A disp.: Mannino, Cappello, Munafò, Bombara, Bonamonte. All.: Rando.
PALAZZOLO (4-4-2):
Scordino 6,5; Chiariello 6 Alderuccio 6 Perricone 6 Mastria 6,5; Peluso 6,5 (31′ st Lo Pizzo 6) Calabrese 6,5 Martines 6,5 Aperi 7 (31′ st Cunsolo 6); Mazzeo 6,5 Ike 6 (37′ st Caputa sv). A disp.: Olive, De Luca, Bongiorno, Caligiore. All.: Pidatella.
ARBITRO:
Suaria di Milano.
MARCATORE:
21′ pt Aperi
NOTE:
300 spettatori. Ammoniti Peluso, Mazzeo, Ike, Chiariello, D’Angelo, Scordino. Angoli 3-3. Rec.: 1’pt; 3′ st

ACIREALE-CAVESE 0-7
ACIREALE (4-4-2): Patanè 5; Bottitta 5 (36′ st Monteforte sv), Tedeschi 5 (13′ st Milluzzo 5), Milici 5.5 Zanghì 5; La Perna 5 Fabbio 5.5 Mangiafico 5 Tomaselli 5 (31′ st Petralia sv); Tomarchio 6 Pennavaria 6.5. In panchina: Fichera, Scavuzzo, Saluzzo. Allenatore: Pennisi
CAVESE (4-3-3):
D’Antonio 6.5; Manna 6.5 (16′ st Lordi 6.5), D’Andrea 6.5 Zolfo 7 Temponi 7.5; Manzi 6.5 Avelliano 6.5 (32′ st Belcranio 7), Rinaldi 7 ; Varriale 7 (22′ st Incoronato 6) De Rosa 7.5 Russo 6.5 In panchina: D’Amico, Giordano, Marrandino, Esposito. Allenatore: Chietti
ARBITRO:
Chindemi di Viterbo
MARCATORI:
2′ pt Varriale, 6′ st Manzi, 18′ st Rinaldi, 21′ st De Rosa, 36′ st Russo, 42′ st Zolfo,
43′ st Belcranio
NOTE:
giornata primaverile, spettatori 250 circa. Ammoniti: Zanghì e Tomarchio. Espulso al 29′ st Milici. Angoli 1 – 7. Recupero: pt 2′, st 3′.

NISSA-LICATA 1-4
NISSA (4-4-2): Ammendola 5.5; Cobisi 5.5 Koffi 7 Direttore 5.5 D. Di Marco 6 (23′ st Barrile 5.5); Augeri 6 (32′ st Ballariano sv) Bica Badan 6 Lupi 7 Privitera 5.5; Morgillo 6.5 (15′ st Mangiavillano 6) Piazza 6. In panchina: Sciaulino, Y. Di Marco, Boato, Castellano. Allenatore: Fama.
LICATA (4-3-3):
Zappulla 6.5; Ignazzitto 6.5 Armenio 6.5 Semprevivo 7.5 Scopelliti 7; Zaminga 6.5 Zarbo 6.5 Vitale 6.5; Vella 6.5 (27′ st Saani 7) Pasca 7.5 Riccobono 7. In panchina: Valenti, Montella, Priola, Lorenzoni, Lo Giudice, Consagra. Allenatore: Romano.
ARBITRO:
Simiele di Albano Laziale.
RETI:
5′ pt Morgillo (N), 14′ pt Semprevivo (L), 7′ st Pasca (L), 30′ st Riccobono (L), 45′ st Pasca (L).
NOTE:
spettatori 100 circa. Ammoniti: Cobisi (N), Augeri (N), Morgillo (N), Vitale (L). Angoli: 6-5 per il Licata. Rec.: 1′ pt; 1′ st.

RAGUSA-ACR MESSINA 0-0
RAGUSA (4-4-1-1): Ferla 6; Iozzia 6 Fontana 6 Gona 6.5 Milazzo 6.5; Buscema 6.5 Foderaro 6.5 Crucitti 6 Arena D. 7; Bonarrigo 7 (43′ st Alma sv); Dalì 7 (29′ st Spampinato sv). In panchina: Falco, Nassi, Impallari, Licitra, Arena F. Allenatore: Stracquadaneo (Anastasi squal.).
ACR MESSINA (4-4-2)
: Lagomarsini 6; Leo 6.5 Caiazzo 6 Cucinotta 6.5 Quintoni 6; Cicatiello 6 Savanarola 6.5 Comegna 6.5 Costa Ferreira 6.5 (29′ st Guerriera sv); Cocuzza 7 Corona 6. In panchina: Cuda, Romano, Di Stefano, Mangini, Ignoffo, Chiavaro. Allenatore: Catalano.
ARBITRO:
Alfarè di Mestre.
NOTE:
gara giocata porte chiuse per la squalifica dello stadio. Angoli: 6-3 per il Ragusa. Ammoniti: Caiazzo (M), Cucinotta (M), Milazzo (R). Rec.: 2′ pt; 3′ st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it