Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Commissione Premi Preparazione dà ragione al Real Cosenza

La Commissione Premi Preparazione dà ragione al Real Cosenza

Accolte 35 richieste su 37: Guarascio dovrà saldare il conto (pare 90mila euro) con l’aggiunta di una sanzione per non aver trovato un accordo entro il 15 aprile come da regolamento.
reda in golUn’azione della squadra Juniores che è stata il fiore all’occhiello della gestione Candelieri
E’ un’ulteriore somma che graverà sulle spalle di Viale Magna Grecia, cioè del presidente Eugenio Guarascio. La Commissione Premi di Preparazione lo scorso 18 aprile ha comunicato le proprie decisioni in merito ai ricorsi pervenuti per il mancato pagamento dei premi di preparazione di competenza riferiti alla stagione sportiva 2012-2013. Il contenuto è consultabile cliccando qui. Come noto, dopo la rottura totale con chi aveva gestito il vivaio dl Cosenza fino ad inizio 2013 mettendo a disposizione squadre al completo, il clima si era fatto molto teso con le singole posizioni diventate più rigide e non propense a trattare. Da qui la decisione da parte del Real Cosenza di chiedere per intero quanto gli sarebbe normalmente spettato nel cedere il parco calciatori degli Allievi. La Federazione Italiana Giuoco Calcio due settimane fa ha accolto 35 richieste su 37 (per alcuni ragazzi il premio è da dividere con l’Interlogos, ndr), condannando il Cosenza al pagamento di circa 90mila euro. Calabria Ora questa mattina ha approfondito l’argomento sottolineando come da parte dei vecchi gestori del settore giovanile fosse stato offerta una cifra forfettaria di 10mila euro per l’intero organico. Essendo finito poi tutto a carte quarantotto, l’azione da parte della scuola calcio è stata decisa e volta a tutelare i propri interessi. Non solo, ma non avendo trovato un accordo entro il 15 aprile, data ultima che la Figc aveva indicato per risolvere la controversia privatamente, al sodalizio presieduto da Guarascio toccherà anche una sanzione. Da sottolineare che ogni calciatore di Juniores ed Allievi e da considerarsi proprietà e patrimonio del Cosenza. (co. ch.)

Related posts