Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, ecco chi saranno i tuoi avversari

Cosenza, ecco chi saranno i tuoi avversari

Dal Pontisola alla Turris passando per le temibili Casertana e Matera. Ai playoff di Serie D parteciperà anche la Virtus Verona, terza squadra del capoluogo scaligero.
marano in azione contro il ragusaLa prestazione di Marano contro il Ragusa è stata più che positiva (foto mannarino)
Spente le luci sul campionato di Serie D edizione 2012-2013, i riflettori ora saranno puntati sulla fase post campionato ovvero playoff e playout. La regular season ha visto trionfare meritatamente l’Acr Messina, che ad eccezione della gara del San Vito non ha più sbagliato un colpo. Diciamo che al Cosenza l’area dello Stretto non porta molta fortuna; prima l’Hinterreggio e poi i peloritani si sono frapposti tra il sodalizio bruzio e il professionismo e in entrambe le occasioni la promozione diretta è sfuggita solo per un soffio. Ad ogni modo la classifica ha sentenziato così: Cosenza-Vibonese e Gelbison-Città di Messina saranno le quattro semifinaliste che si affronteranno domenica 12 maggio. Della griglia Play-off stilata dalla Lega Nazionale Dilettanti, entrano di diritto anche Turris (gir. G) come finalista di Coppa Italia Serie D, Arezzo (gir. E) come semifinalista Coppa Italia di Serie D e Virtus Castelfranco (gir. D) come miglior semifinalista di Coppa Italia Serie D. Il Bra, nonostante la sconfitta nell’ultimo turno di campionato, si è laureato campione del girone A staccando il biglietto per l’accesso diretto in Seconda divisione. Le semifinali play-off saranno Santhià-Borgosesia e Chieri-Lavagnese. Situazione praticamente identica al Cosenza la sta vivendo il Pontisola nel girone B. I bergamaschi che di punti ne hanno collezionato 83 e sono gli unici che vantano una media punti più alta dei Lupi (2,18 contro 2.14), affronteranno il Lecco piazzatosi al quinto posto con “soli” 62 punti. L’ altra semifinale è Olginatese-Voghera mentre il girone è stato vinto dalla Pergolettese. Nell’area del nord-est il Delta Porto Tolle l’anno prossimo giocherà tra i professionisti, potrebbero seguirla una tra Pordenone-Real Vicenza e Sambonifacese-Virtus Verona. Saranno invece cinque le compagini del girone D qualificatesi ai play-off, oltre a Massese-Pistoiese e Lucchese-Pro Piacenza entra di diritto la Virtus Castelfranco così come spiegato precedentemente. Regular season vinta dal Tuttocuoio squadra di Ponte a Egola, comune del pisano. Stesso discorso per il girone E. Anche in questo raggruppamento saranno cinque le squadre ad accedere alla fase post campionato. L’Arezzo infatti, nonostante il decimo posto in graduatoria, potrà sfruttare la partecipazione alla semifinale di Coppa Italia di Serie D per accedere ai playoff. Casacastalda-Spoleto e Viterbese-Sansepolcro saranno le semifinali mentre solo al fotofinish il Castel Rigone ha raggiunto il primo posto della classifica. Vittoria del girone F andata alla Sambenedettese che così ritorna dopo quattro anni tra i professionisti. Le due sfide playoff invece, saranno Termoli-Vis Pesaro e San Cesareo-Maceratese. Nel Gruppo G la Torres ha chiuso la stagione davanti a tutti e anche per i sardi si tratta di un ritorno nella vecchia serie C. Alle sue spalle la Turris che, essendo finalista di Coppa Italia, consente alla sesta classificata di entrare nei play-off e di conseguenza Sarnese-Lupa Frascati, Casertana-Ostia Mare saranno le sfide di domenica prossima. Il Girone H, quello che più interessa al Cosenza è stato stravinto dall’Ischia che nell’ultima giornata ha mostrato la “manita” ad un Taranto ormai mentalmente in vacanza. La potenziale avversaria dei lupi sarà una tra Gladiator-Foggia e Matera-Monopoli. (Stefano Sicilia)

Related posts