Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cutrupi tiene in ansia il Cosenza

Cutrupi tiene in ansia il Cosenza

L’estremo difensore è ancora in dubbio per la gara di domenica. Intanto i silani si preparano alla luce dei riflettori del San Vito. Si va verso il 4-2-3-1.
mosciaro e guadalupi in allenamento
Cutrupi si, Cutrupi no. Il portiere rossoblu tiene in ansia Gianluca Gagliardi, che non sa ancora se potrà contare sul suo numero uno. Perri intanto scalda i motori e potrebbe essere chiamato a sostituire il reggino nella prima gara dei playoff. Il destino dell’ex Hinterreggio è affidato alle mani sapienti del professore Suriano che in più occasioni ha fatto i miracoli per dare una mano ai silani e proverà a rimettere in piedi il giocatore. In attesa di capire quale sarà l’estremo difensore che guiderà i silani, Gagliardi prepara i suoi in una seduta che si terrà fra pochi minuti sotto i riflettori del San Vito. E’ stato scelto infatti di simulare le condizioni di gara per essere pronti alla sfida con gli uomini di Soda. C’è da vendicare il ko interno della stagione regolare, senza se e senza ma, e per farlo, il mister di Cosenza ha bisogno dei suoi uomini migliori. Si ripartirà con molta probabilità dal 4-2-3-1, dispositivo tattico che ha dato sempre buone garanzie. A guidarlo, in difesa, potrebbero esserci Parisi e Sicignano in mezzo, con Filidoro e Cavallaro da esterni bassi. A centrocampo il ballottaggio è apertissimo. Benincasa, Paonessa, Salvino e Piromallo, si giocano due maglie. Se Gagliardi dovesse invece scegliere di spedire Pesce sulla linea della trequarti, potrebbe toccare ai due over, il compito di cucire la mediana. In tal caso, il trio di rifinitori potrebbe essere completato da Fiore e Guadalupi. Con Marano in campo, invece, si aprirebbero due ballottaggi. Uno fra Paonessa e Benincasa e l’altro fra i due giovani cosentini del 1993. In attacco agirà Mosciaro, che vuole dar fondo alle energie per segnare gol pesanti alla Vibonese, e provare ad arrivare prima possibile a quota trenta. (f.r.)

Related posts