Tutte 728×90
Tutte 728×90

Partono i playoff, la Brutium pronta ad un’altra impresa

Partono i playoff, la Brutium pronta ad un’altra impresa

La squadra della Curva Nord domenica giocherà, con 200 tifosi al seguito, a Santa Maria del Cedro. La sfida sulla carta quasi proibitiva, ma i rossoblù ci credono.
foto tessera giro“No alla Tessera del Tifoso” urla la Curva Nord durante il Giro d’Italia
E’ tutto pronto in casa Brutium Cosenza. La squadra allestita dal gruppo ultras della Curva Nord, domenica prossima affronterà il Santa Maria del Cedro per la semifinale dei playoff di Seconda Categoria. I rossoblù giocheranno in trasferta e saranno seguiti da un nutrito gruppo di sostenitori. Il numero si aggira sulle 200 unità, infatti per l’occasione arriveranno a sostegno anche igruppi gemellati del Campobasso, del Fasano e della Stella Rossa di Napoli. Proprio per questo, si sta aspettando la comunicazione ufficiale da parte della Lega per sapere con precisione quale sarà il campo sportivo che ospiterà la partita. Pare infatti che l’impianto di Santa Maria non sia adatto ad accogliere così tante persone e si sta vagliando l’opzione Belvedere. Mister De Vincenti schiererà la miglior formazione possibile anche se dovrà fare a meno di De Rose appiedato dal Giudice Sportivo per due giornate ma al contempo potrà contare sulla forza del gruppo, vera arma vincente del collettivo bruzio. Nelle sfide di regular season il Santa Maria non ha lasciato un buon ricordo nella mente dei giocatori cosentini. Nella partita di andata, disputata al Marchesino l’incontro venne sospeso per rissa poco prima del 90′ con il risultato fermo sul 2-4 per gli ospiti. Il giudice sportivo nell’occasione diede lo 0-3 a tavolino per la formazione tirrenica. La gara di ritorno vide sorridere sempre il Santa Maria che si impose 1-0 grazie alla rete messa a segno da Ciriaco su calcio di punizione. Nonostante i precedenti, la Brutium Cosenza non ha scelta. Vincere è l’unica condizione che consentirà alla squadra del presidente Canonaco di raggiungere la finale. Da regolamento infatti, se al termine dei 120′ regolamentari il risultato rimarrà fermo sul pareggio passerà il Santa Maria del Cedro per via del miglior piazzamento in classifica. L’altra semifinale del girone è Mendicino-Guaranum e anche in questo caso la Brutium dovrà giocare in trasferta, sempre che domenica prossima supererà lo scoglio Santa Maria. La vincente della finale Play-off del girone B dovrà poi vedersela con il Sofiota, squadra di Santa Sofia d’Epiro arrivata seconda nel girone A. Va ricordato inoltre che, una mano per il salto di categoria potrà arrivare dal Sambiase. Se la squadra di Aita dovesse rimanere in Serie D, ne gioverebbero a catena tutte le perdenti degli spareggi play-off dalla Promozione alla Seconda categoria. (Stefano Sicilia)

Related posts