Tutte 728×90
Tutte 728×90

Finisce il sogno della Brutium. Santa Maria del Cedro troppo forte (2-0)

Finisce il sogno della Brutium. Santa Maria del Cedro troppo forte (2-0)

Alla squadra della Curva Nord non riesce l’impresa di completare il secondo salto di categoria consecutivo. Soddisfatta comunque la folta rappresentanza al seguito dei rossoblù.
brutium finaleUna parte dei sostenitori della Brutium giunti a Santa Maria del Cedro
Non riesce alla Brutium Cosenza l’impresa di raggiungere la finale Play-off di Seconda categoria. La squadra del presidente Canonaco subisce un gol per tempo da un ottimo Santa Maria del Cedro permettendo ai tirrenici di superare il turno e affrontare domenica prossima il Guaranum. Bellissima la cornice di pubblico accorso al Comunale di Scalea con la tribuna centrale praticamente esaurita e una folta rappresentanza giunta da Cosenza stipata nella parte opposta. Sproporzionata invece la presenza di addetti alla sicurezza per una partita del genere. Sin dalle prime battute di gioco il Santa Maria lascia intendere di voler far sua l’intera posta in palio mentre i rossoblù appaiono timidi e forse un po’ troppo timorosi. Al 21′ biancoazzurri in vantaggio. Fallo ingenuo di un difensore bruzio poco fuori l’area di rigore, Aloise calcia e con un pallonetto beffa Scarnato non immune da colpe. La Brutium risente del gol subito e poco dopo Bonofiglio perde palla permettendo a Miraglia di trovarsi a tu per tu con Scarnato ma calcia di poco fuori. Finalmente verso il 40′ gli ospiti si affacciano nella metà campo avversaria. Scarlato, oggi migliore dei suoi, dribbla tre avversari arrivando però alla conclusione troppo stanco e il portiere del Santa Maria blocca senza problemi. Nella ripresa mister De Vincenti manda in campo Martire al posto di De Franco ma il cambio non sortisce alcun effetto. Al 67′ Santa Maria vicino al raddoppio ma questa volta Scarnato si rifà dall’errore del primo tempo e respinge in corner. Raddoppio che però non tarda ad arrivare. Il neo entrato Dante D’Amato scavalca un uomo e solo davanti al portiere non sbaglia. Il doppio vantaggio manda in visibilio i tifosi di casa e taglia definitivamente le gambe a una pur generosa Brutium che nei minuti finali si riversa all’attacco colpendo un legno con Daniele. Al triplice fischio grande festa per il Santa Maria e delusione per gli undici in casacca rossoblù. Da sottolineare i cori e gli applausi della Curva Nord Cosenza proseguiti anche ben oltre il 90′. Nonostante la sconfitta, per la Brutium si tratta sempre di un obiettivo importante arrivato dopo una lunga rincorsa iniziata quando i rossoblù erano relegati nell’ultima posizione in graduatoria dimostrando così che anche nei momenti più bui, la squadra ha saputo rialzare la testa senza mai abbattersi. Adesso tutti in vacanza e appuntamento all’anno prossimo quando certamente il numero uno Canonaco e i suoi collaboratori allestiranno una formazione di tutto rispetto. (Stefano Sicilia)

Il tabellino:
SANTA MARIA DEL CEDRO-BRUTIUM COSENZA 2-0
SANTA MARIA DEL CEDRO: Valente, A. Pugliese, Buda, Sollazzo, E. D’Amato (33′ st Guaglianone), Aloise, Pignataro, S. Pugliese, Maulicino, Ciriaco (26′ st Presta), Miraglia (33′ st D. D’Amato). All.: Mandato
BRUTIUM COSENZA: Scarnato, De Franco (1′ st Martire), Di Maria (36′ st Infusino), Esposito, Ponzio, Bonofiglio, Preite, Scarlato, Tomasi, Daniele, Sammarco (11′ st Oliveto). All.: De Vincenti.
ARBITRO: Frangiapane di Catanzaro
MARCATORI: 21’pt Aloise, 34’st D. D’Amato.
NOTE: Spettatori 800 di cui 100 ospiti. Ammoniti: E. D’Amato, Aloise, Pignataro (SMC), Preite, Scarlato (BC). Espulso: 42’st Scarlato. Recupero: 2’pt, 5’st.

Related posts