Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, la corsa continua. Anche la Gelbison cade al San Vito (3-0)

Cosenza, la corsa continua. Anche la Gelbison cade al San Vito (3-0)

I silani soffrono nel primo tempo. Sciocchezza di Melcarne che si fa espellere per un colpo proibito a Mosciaro. Poi la rete di Pesce apre le danze. Il raddoppio è firmato Fiore e il tris Mosciaro. Ottimo secondo tempo per i silani. Ora la Casertana.
rosso a melcarne gelbisonProvesi di Treviglio estrare il rosso nei confronti di Melcarne della Gelbison (foto mannarino)Termina con il boato di un San Vito colorato da più di tremila spettatori. Il Cosenza ha battuto la Gelbison per tre reti a zero ed ora dovrà vedersela con la Casertana. Nel primo tempo i lupi hanno sofferto contro l’undici di Erra, quadrato e ben messo in campo. Nella ripresa l’espulsione di Melcarne ha cambiato le carte in tavola. Il difensore ha colpito Mosciaro con la palla lontana e la segnalazione del guardialinee ha indotto il signor Provesi ad estrarre il rosso. Poco dopo è arrivato il bel gol di Pesce e ancora il raddoppio firmato da Fiore dopo una traversa di Guadalupi. A completare la festa è stato Mosciaro con un potente destro su un progevole assist di Marano. Prosegue il viaggio del Cosenza, sempre più pronto a ripetere il successo della passata stagione.
CRONACA.

1′ Gara iniziata al San Vito.
8′ La prima conclusione è per gli ospiti con Sene che ci prova dalla lunghissima distanza. Palla altissima.
10′ Respinta errata di Sicignano su cui si fionda Sene. L’attaccante tenta una sorta di pallonetto dai venticinque metri con il collo el piede ma sbaglia la mira
11′ Ancora la Gelbison. Questa volta tocca a Galantucci sempre dalla distanza. Buona la potenza, meno la mira.
14′ Si sveglia il Cosenza con Mosciaro che entra in area e viene fermato al momento della battuta da un muro di giocatori ospiti. Buona l’occasione per i silani che provano ad alzare il proprio baricentro contro una Gelbison volitiva.
18′ Gelbison vicina al vantaggio. Galantucci libera in area Di Filippo che da ottima posizione prova a calciare. Grande intervento di Sicignano che concede agli ospiti il primo corner della gara.
20′ Gli uomini di Erra giocano meglio in avvio di gara. Cross dalla destra di Di Filippo per Galantucci che prende la difesa in controtempo ma di testa non inquadra la porta.
25′ Ci prova Mosciaro, fermato in uscita da Spicuzza. Sulla respinta della difesa Guadalupi calcia in porta ma il rasoterra termina fuori.
34′ Mosciaro guadagna un buon calcio di punizione e cerca l’incrocio dei palli. Nulla da fare, la conclusione termina fuori.
43′ Guadalupi si smarca sull’out di sinistra e mette in mezzo una palla per Mosciaro, anticipato di testa prima della battuta a rete.
45′ Termina il primo tempo al San Vito.
46′ Si riparte per i secondi quarantacinque minuti. Nessun cambio e reti inviolate.
51′ Gioco fermo e Cosenza in superiorità numerica. Melcarne colpisce Mosciaro con un colpo al volto a palla ferma. Il guardialinee però ha visto tutto e l’arbitro estrae il rosso per il calciatore di Erra.
57′ E’ cresciuto molto il Cosenza che guadagna due corner in pochi minuti. La Gelbison soffre sulle palle alte ma riesce a liberare l’area di rigore.
58′ Risponde la Gelbison con un tiro di Sene che Cutrupi blocca facilmente.
60′ Esplode il San Vito. Cavallaro sfonda sulla destra e mette una stupenda palla per Pesce che di testa non lascia scampo a Spicuzza.
62′ Lupi vicini l raddoppio. Guadalupi con una palla filtrante taglia fuori due giocatori della Gelbison e serve Mosciaro. Provvidenziale la scivolata di Manzo che rischia tutto ma anticipa il bomber silano.
70′ Solo la sfortuna nega il raddoppio ai silani. Fiore va via con eleganza sulla destra e mette in mezzo una splendida palla per Mosciaro. Spicuzza è fuori posizione ma il bomber scivola a due passi dalla linea di porta.
72′ Arriva il raddoppio del Cosenza con una azione da manuale. Mosciaro va via sulla destra e serve Guadalupi. Stop e incrocio dei pali. Sulla respinta Fiore è infallibile e gonfia la rete. Standing ovation per l’autore del gol che lascia il campo poco dopo per Salvino
81′ La gara si è addormentata su un doppio vantaggio rassicurante per i silani. Dentro anche Marano per Pesce.
85′ Il tris arriva a cinque dal termine e la firma è di Mosciaro che ha messo lo zampino anche in questa vittoria. Pregevole verticalizzazione di Marano per il bomber che scarica la sua rabbia con un violento destro, imprendibile per Spicuzza.
90′ Saranno cinque i minuti di recupero.
95′ Termina il match al San Vito. I Lupi superano la Gelbison e ora attendono la Casertana.

Il tabellino:
COSENZA (4-2-3-1): Cutrupi, Cavallaro (87′ Liotti), Sicignano, Parenti, Filidoro; Paonessa, Benincasa; Fiore (73′ Salvino), Guadalupi, Pesce (81′ Marano); Mosciaro. In panchina: Perri, Parisi, Piromallo, Franzese. Allenatore: Gagliardi.
GELBISON 4-4-2): Spicuzza, Magliocca, Melcarne, Manzo, Mustone; Di Filippo, Manzillo (75′ Santonicola) , Pecora, Grimaudo (53′ Aufiero); Sene, Galantucci (87′ De Cesare). In panchina: Nappi, Liguori, Viciconte,  Passaro. Allenatore: Erra.
ARBITRO: Proveri di Treviglio.
MARCATORI: 60′ Pesce (C), 72′ Fiore (C), 85′ Mosciaro.
NOTE: Spettatori presenti 3.250 per un incasso di 17.558 euro. Presenti anche circa 50 tifosi in arrivo da Vallo della Lucania. Corner: 4-2 Amm: Pesce, Cavallaro, Grimaudo, Pecora. Espulso al 51′ Melcarne per gioco scorretto. Rec: 5′ pt.

Related posts