Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, Zuccotti: “Il mercato della DeSetaCasa? Tutti confermati e tutti cedibili…”

Pallavolo, Zuccotti: “Il mercato della DeSetaCasa? Tutti confermati e tutti cedibili…”

Il neo direttore sportivo entra già nel vivo del proprio ruolo mandando messaggi chiari agli atleti rossoblù: “Eviteremo di fare spese insostenibili per il club”.
galabinov contro castellana2Galabinov, il pezzo pregiato dell’ultima campagna di rafforzamento di Cosenza (foto rosito)
Teri Zuccotti , il nuovo direttore sportivo dell’ A.s. Cosenza Pallavolo, ha indossato la casacca rossoblù a metà anni ’90, ottenendo una fantastica promozione in B1 con la Saigese Cosenza allora allenata da Geatano Lo Bianco – attuale direttore tecnico del club di via Liceo – e proprio nella città dei Bruzi ha deciso di stabilirsi una volta terminata la sua carriera da palleggiatore. Da giocatore ha anche vestito le maglie di Agrigento (in A2), di Cetraro, Roma, Genova ed Alessandria (in B1). Teri Zuccotti non è alla prima esperienza da dirigente: nel 2002/2003, infatti, ricoprì il ruolo di general manager del Cetraro; nel campionato di A2 2003/2004, invece, fu il direttore marketing dell’Eurosport Brutium Cosenza. Nel torneo appena concluso si è riavvicinato alla società rossoblù per contribuire a dare una mano nel tentativo di raddrizzare un stagione che aveva preso una brutta piega ed a mantenere la categoria, obiettivo poi centrato dopo una cavalcata trionfale degli uomini di Marano conclusasi con otto vittorie in nove turni di campionato, ed ora è entrato a far parte a tutti gli effetti dei quadri dirigenziali. Zuccotti ha rilasciato le prime dichiarazioni ufficiali da dirigente dei silani: “Quando il Notaio Amato mi ha chiesto di tornare – questo l’incipit del nuovo ds dei rossoblù – non ho esitato ad accettare. Sono affezionato a questa società e poi qui ho ritrovato un gruppo di cari amici”. Dopo anni di campionati regionali, finalmente, Cosenza è tornata da protagonista in campionati nazionali più consoni alla propria storia: “La nostra è una società seria che vuole continuare a crescere – continua Zuccotti – senza fare, però, passi più lunghi della gamba e diventare una cometa. Il nostro obiettivo è quello di continuare in maniera costante questo percorso di ulteriore sviluppo nel rispetto dei giusti temp”. Zuccotti ha, infine, affrontato anche il tema del mercato che dovrà portare all’allestimento della rosa con la quale la formazione del club di via Liceo affronterà la prossima B1 maschile: “La società si sta già guardando attorno, come è anche giusto che sia. Al momento posso solo affermare che del roster attuale sono tutti potenzialmente riconfermabili, così come sono tutti potenzialmente cedibili. Dalla prossima settimana inizierò a prendere contatti in prima battuta con i giocatori che intendiamo riconfermare, poi toccherà agli eventuali nuovi arrivi”. La situazione economica della pallavolo, e del Paese più in generale, obbligano, però, a lavorare con ancora maggiore minuziosità ed il direttore sportivo qui è rigido: “Il nostro obiettivo è quello di mettere in piedi una squadra di livello, ma eviteremo accuratamente di fare spese insostenibili. Da sempre questa società si è contraddistinta per essere seria e puntuale nel rispettare tutti gli impegni presi e non faremo mai delle operazioni che possano scalfire anche solo lontanamente l’immagine che la Cosenza Pallavolo si è creata in questi anni e che da tempo la fanno apprezzare in tutta Italia”.

Related posts