Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: il Cosenza chiude con 900 euro di multa

Giudice Sportivo: il Cosenza chiude con 900 euro di multa

Per l’ammonizione ricevuta contro la Casertana è stato inflitto un turno di squalifica Pesce. La sanzione pecuniaria è stata causata dal comportamento dei tifosi rossoblù.
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 20 maggio 2013, ha adottato una serie di decisioni che riguarda anche il Cosenza, eliminato ieri sera dalla Casertana dopo i calci di rigore. In particolare sono stati inflitti al club 900 euro di multa per il comportamento dei tifosi ed una giornata di squalifica a Pesce in seguito al cumulo di ammonizioni. Ecco però i provvedimenti nei dettagli:

AMMENDA SOCIETA’:
Euro 900,00 COSENZA  Per avere propri sostenitori, nel corso della gara, lanciato alcuni fumogeni sul campo per destinazione ed uno sul terreno di gioco causando ritardo alla ripresa del gioco e rendendo necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
GENTILI SIMON (AREZZO) Per avere, a gioco fermo, afferrato con la mano il collo di un calciatore avversario, stringendolo.
SQUALIFICA PER UNA GARA
PERICO LUCA (OLGINATESE), VARUTTI MICKAEL (PISTOIESE), DEL SIGNORE GIORGIO (SANTHIA), CAPPARUCCIA SILVESTRE VICEN (MACERATESE), QUACQUARELLI VITO (MATERA), PESCE NICOLAS (COSENZA), CECCHI LORENZO (PISTOIESE), LAZZERI FEDERICO (SANTHIA), PERONI ENRICO (VIRTUS VERONA), LA PORTA ANTONIO (VITERBESE)

Related posts