Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, baldoria alla cena offerta da Fiore. E Biccio scoppia in lacrime

Cosenza, baldoria alla cena offerta da Fiore. E Biccio scoppia in lacrime

Ieri all’agriturismo Santo Ianni i calciatori rossoblù si sono stretti attorno ai responsabili dell’area tecnica. Prima grande festa, poi i ringraziamenti sentiti e la commozione generale.
serata finaleBiccio Arcidiacono, Mosciaro e Parisi: tre colonne del Cosenza di Gianluca Gagliardi
Aveva il sapore del commiato la serata che ieri ha visto protagonisti la squadra rossoblù, lo staff di Gianluca Gagliardi e i responsabili dell’area tecnica. Nessun breafing in risposta all’aperitivo offerto l’altra sera da un main sponsor della società per conto di Guarascio e Quaglio, soltanto la replica (probabilmente l’ultima) di una delle tante cene già organizzate nel corso del campionato tra chi ha sudato la maglia e chi ha allestito l’organico. La location scelta è stata quella che i tifosi avrebbero voluto: l’agriturismo Santo Ianni, dove qualche settimana fa Quaglio negò a Parisi e compagni di andare a rinsaldare il legame con i supporter. Tolse fuori la scusa di possibili ripercussioni in campo, peccato che il menù fosse stato approvato con largo anticipo. Ad ogni modo ieri Mosciaro, Arcidiacono e Benincasa hanno dato spettacolo vestendo i panni di novelli cantanti, ma le migliori performance sono arrivate dal giardiniere Pasquale Grandinetti che ha dato il meglio di sé interpretando brani ricercatissimi lasciando di stucco un’attonita platea. Immancabile il discorso di Stefano Fiore. L’ex azzurro ha ringraziato tutti i presenti per la magnifica cavalcata vissuta insieme, spronando i calciatori a fare ancora meglio l’anno prossimo. Ha sottolineato anche che ad oggi non ci sono i presupposti per continuare il rapporto, cosa già espressa lunedì scorso dopo l’incontro con Guarascio. “Se dobbiamo lasciarci, preferisco farlo così” ha detto, generando occhi gonfi e musi lunghi. Biccio Arcidiacono, che non ha mai nascosto le proprie emozioni, non ha trattenuto le lacrime così come il mister e lo stesso Benincasa. Cala il sipario su questo Cosenza. Molto probabilmente toccherà ad altri con un progetto nuovo. (Luca Sini)

Related posts