Tutte 728×90
Tutte 728×90

Costantino resta la prima scelta per la panchina. Sale Di Maria, idea Favarin

Costantino resta la prima scelta per la panchina. Sale Di Maria, idea Favarin

Il trainer della Vigor ha un altro anno di contratto, ma piace a Guarascio. Se l’incarico di dg andasse a Mangiarano si tenterebbe l’assalto. Occhio agli ex tecnici di Hinterreggio e Matera.
di maria a cosenzaL’ex allenatore dell’Hinterreggio Gaetano Di Maria due anni fa al San Vito (foto mannarino)
Massimo Costantino resta in pole position per la panchina del Cosenza. Questo perché se il divorzio tra il club di Viale Magna Grecia e l’area tecnica divenisse ufficiale, Gianluca Gagliardi non verrebbe riconfermato nonostante lo abbia meritato sul campo. Dipende tutto da ciò che il presidente Guarascio dirà a Stefano Fiore quando i due si incontreranno nuovamente. Subito dopo, lo stesso ex azzurro o il nuovo responsabile della parte sportiva inizierebbero a sistemare le prime caselle. Scontato che serva una personalità importante per giustificare l’allontanamento di Gagliardi, che da signor nessuno è arrivato a strappare gli applausi della curva con tanto di striscioni. Dicevamo di Costantino. Il tecnico lametino (clicca qui per leggere l’identikit) ha un altro anno di contratto con la Vigor Lamezia. Rinnovò proprio in estate quando, dopo un sondaggio fatto da Fiore e Leonetti non si riuscì a trovare l’accordo economico con il Cosenza. La situazione adesso è differente e, nonostante si sia evidenziata una forbice tra domanda e offerta nei primi abboccamenti, c’è l’intenzione espressa da Guarascio a Mangiarano di insistere su questa pista. Dal canto suo Costantino resta alla finestra, specialmente in attesa che a Lamezia si definisca la situazione societaria visto che l’intero organigramma ha rassegnato le dimissioni. Non possono non esserci delle alternative se è vero che il vecchio segretario del 1914 ha già tutto in mente. Facile il collegamento con Giancarlo Favarin, nome che in estate suggerì al Matera. Ha vinto tre campionati di D ed uno di Seconda Divisione al timone di Castetlfranco, Lucchese e Venezia. CosenzaChannel.it traccerà il suo identikit nel pomeriggio. Pisano doc, ha un carattere molto focoso e sta vivendo un’avventura in Repubblica Ceca. Nelle ultime ore, infine, salgono vertiginosamente le quotazioni di Gaetano Di Maria che nel torneo 2011-2012 soffiò la promozione ai rossoblù di Napoli guidando l’Hinterreggio. Messinese doc, ha allenato anche Ragusa, Messina, Giarre, Adrano e Nissa. Accetterebbe di corsa il San Vito per rimettersi in gioco. (Luigi Brasi)

Related posts