Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M.: La Tubisider non sbaglia. Battuto Pozzillo 13-10

Pallanuoto M.: La Tubisider non sbaglia. Battuto Pozzillo 13-10

I ragazzi di Francesco Manna conquistano il successo grazie soprattutto ad un’ottima prestazione nei primi due quarti. Goleador per il settebello rossobù è stato Riccardo Spadafora che ha realizzato ben 5 reti.
esultanza silenziosaL’esultanza di Marco Trocciola, capitano della Tubisider Cosenza (foto mannarino)

Il Cosenza torna a giocare nella piscina olimpionica di Cosenza per affrontare Pozzillo. Le due squadre sono divise da nove punti. Cosenza che ormai ha abbandonato le speranze play-off. Pozzillo, invece, che cerca punti per uscire fuori dalle zone basse di classifica.
CRONACA. La prima conclusione della gara è di Sapadafora che prova a beffare l’estremo difensore ospite Paternò che, però, riesce a deviare la palla sulla traversa. Pozzillo risponde con Morabito che sigla la prima rete dell’incontro battendo Palermo. La risposta della Tubisider e nelle mani di Giammarco Manna ma il suo tiro viene bloccato da Paternò. Il settebello bruzio si rifà, subito dopo, con un tiro di rigore trasformato da Spadafora che ristabilisce la parità. La Tubisider Cosenza si porta in vantaggio allo scadere dei trenta secondi a disposizione beffando Paternò con una palomba. Il settebello rossoblù realizza la terza rete con Spadafora che sfrutta un tiro di rigore concesso dal direttore di gara. Il primo quarto si conclude con il punteggio di 3-1 in favore della Tubisider Cosenza.
Il secondo quarto inizia con la rete di Pozzillo grazie ad Arnaud che accorcia le distanze. La Tubisider, però, si fa subito sotto e realizza la rete con Trocciola che trafigge Paternò per il 4-2. Il settebello rossoblù non si ferma e sull’asse Morrone-Spadafora-Manna si riporta sul+3 con quest’ultimo abile a mettere la palla alle spalle dell’estremo difensore ospite. Ancora Tubisider con Spadafora che sigla il 6-2 con una fantastica palomba che si infila sotto l’incrocio dei pali. Momento d’oro per i ragazzi di Francesco Manna. Bellone serve Trocciola che non sbaglia beffando ancora una volta Paternò. Per i rossoblù arriva anche l’8-2 con Carlo Bellone che davanti a Paternò non sbaglia aumentando il vantaggio per la Tubisider. Reagisce Pozzillo con Arnaud che sigla la terza rete per la sua squadra. Il secondo quarto termina con il risultato parziale di 8-3 per la Tubisider Cosenza.
Il settebello rossoblù inizia bene il terzo quarto con Spadafora che aumenta il vantaggio mettendo in rete un’azione corale da parte della sua squadra. Pozzillo risponde con il solito Arnaud che subito realizza la rete del 4-9. Gli ospiti si fanno sotto e trovano la quinta rete dell’incontro con Mannino che beffa Caruso, subentrato a Palermo ad inizio del terzo quarto, con una palomba. Talotta ha una grandissima occasione per siglare la decima rete della Tubisider ma nell’uno contro zero si fa parare la conclusione da Paternò. Pozzillo ne approfitta e con Augello sigla il gol del 6-9. La Tubisider, però, non ci sta e con Chiappetta realizza il 10-6 con una bellissima palomba. Passano pochi secondi e Pozzillo accorcia ancora le distanze con Arnaud che sfrutta un tiro di rigore. Sul finire del quarto Spadafora realizza l’11-7 con una bella conclusione che non lascia scampo a Paternò. Terzo quarto in archivio con la Tubisider avanti 11-7.
L’ultimo quarto vede Pozzillo spingere in cerca del recupero ed Arnaud sigla l’ottava rete con un tiro dalla distanza. Cavalcanti, subito dopo, ha l’occasione per il +4 ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Ci pensa, però,Marco Trocciola a ristabilire il +4 che non sbaglia davanti a Paternò. Pozzillo risponde con Mannino che batte Caruso e ritorna sul -3. Pozzillo non si ferma e con Arnaud sigla la sesta rete personale, portando la sua squadra sul -2. A 27″ dalla fine mette la parola fine all’incontro Chiappetta che beffa Paternò per il 13-10. Si conclude la gara con il risultato di 13-10 per la Tubisder Cosenza. Una bella prestazione da parte dei ragazzi di Francesco Manna che ottengono una vittoria meritata contro Pozzillo. (Antonello Greco)

TUBISIDER COSENZA-POL. POZZILLO 13-10 (3-1,5-2,3-4,2-3)

TUBISIDER COSENZA: Palermo, Morrone, Cavalcanti, Chiappetta(2), Bellone(2), Trocciola(3), Talotta, Spadafora(5), Fasanella I., Fasanella F., Manna(1), Guaglianone, Caruso. Allenatore: Francesco Manna.
POLISPORTIVA POZZILLO: Palermo Raddusa, Arnaud(6), Marino, Augello(1), Tagliaferri, Cacciola, Mirone, Leonardi, Randazzo, Mannino(2), Murabito(1), Seminara. Allenatore: Salvatore Scebba.
ARBITRO: signor Antonio Guarracino di Napoli.
NOTE: Guaglianone (Tubisider Cosenza) uscito per tre falli.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it