Cosenza Calcio

Marano: “Cosenza, stai perdendo di nuovo troppo tempo”

L’ala rossoblù: “Nessun dirigente si è fatto sentire con me. Quaglio ha le chiavi dello spogliatoio e non posso nemmeno recuperare i miei effetti personali”.
marano battibecco con coronaAndrea Marano risponde a muso dure alle provocazioni di Corona (foto mannarino)
Andrea Marano (28) cosentino doc in questa stagione non è riuscito ad esprimersi al meglio un po’ per colpa sua ed un po’ per non aver trovato molto spazio. Ancora sta aspettando una chiamata da parte della società che però non arriva. Lui vorrebbe rimanere a Cosenza a patto, però, che la società faccia le cose per bene e costruisca una compagine adeguata per vincere subito il campionato. Se non dovesse rimanere nella città dei Bruzi di sicuro cercherà fortuna altrove per dimostrare il suo valore.
Ad inizio stagione hai avuto un po’ di problemi con Gagliardi che poi successivamente hai chiarito. Ti aspettavi di giocare un po’ di più?
“Se devo essere sincero mi aspettavo di giocare qualche partita in più soprattutto partendo dal primo minuto. Dopo avrer chiarito col mister pensavo che le cose si fossero risolte. Purtroppo, però, un po’ per colpa mia e un po’ per la regola degli under mi sono dovuto accontentare di entrare a partita in corso giocando molte volte negli ultimi 10-15 minuti finali”.
Hai avuto qualche contatto con la società?
“Nessuno mi ha cercato, anzi ad essere sincero sto provando a chiamare da giorni sia Quaglio che Guarascio ma nessuno mi risponde. Ho provato a contattarli perché ancora devo ritirare degli effetti personali che sono rimasti all’interno dello spogliatoio dello stadio. Ho chiamato i magazzinieri per recuperare questa roba però mi hanno risposto che le chiavi sono in possesso dell’amministratore Quaglio. Sinceramente non capisco perché non rispondono al telefono. Quello che sta succedendo è davvero molto assurdo”.
Se la società ti dovesse chiamare saresti disposto a rinunciare ad una parte delle spettanze arretrate pur di rimanere a Cosenza anche il prossimo anno?
“Di sicuro bisognerà sedersi a tavolino e parlare a 360 gradi. Già lo scorso anno ho fatto un enorme sacrificio a decurtarmi notevolmente l’ingaggio pur di rimanere in rossoblù. Bisognerà parlare anche delle spettanze arretrate ma una cosa è certa per rimanere qui bisognerà che la società costruisca una squadra forte che possa puntare a vincere il campionato. A Cosenza non puoi accontentarti di vivacchiare in questa categoria perché è una piazza importante e l’obiettivo deve essere quello della promozione immediata”.
Secondo te ci sono i presupposti affinchè Guadalupi, Mosciaro e Biccio possano rimanere a Cosenza?
“A mio avviso se la società continua a tentennare credo che perderà tutti questi giocatori. Anche perché da quello che ho letto hanno numerose richieste da altre società importanti di Lega Pro. Di sicuro davanti ad un’offerta economica adeguata lasceranno Cosenza visto che purtroppo ancora una volta la società rossoblu non riesce ad offrire garanzie per il futuro”.
Che idea ti sei fatto delle intenzioni della società per il prossimo campionato?
“Sto leggendo tante cose sui giornali e sul vostro CosenzaChannel.it e non credo che sia cambiato nulla rispetto alla scorsa stagione. Ci sono i soliti ritardi da parte della società e sinceramente non si capisce se il presidente Guarascio sia intenzionato o meno a costruire la squadra per il prossimo campionato. Ancora una volta si sta perdendo del tempo prezioso e si rischia di partire di nuovo in ritardo come è successo l’anno passato”.
Hai avuto richieste da parte di altre società?
“Purtroppo, per il momento, non ho ricevuto nessuna offerta da parte di altre società. Un po’ me lo aspettavo visto che quest’anno non ho giocato molto. Non ne faccio un dramma il calcio è anche questo ma sono sicuro che riuscirò nuovamente a tornare in carreggiata e a dimostrare tutto il mio valore”. (Antonello greco)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina