Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Quaglio vuole solo Napoli. Marino deve dare una risposta

Cosenza, Quaglio vuole solo Napoli. Marino deve dare una risposta

L’amministratore delegato ormai non ha più freni. La scelta del dg, qualora fosse accettata, sposerebbe le esigenze della società. L’ad è anche l’ostacolo alla trattativa con Vetere.
striscione contro quaglioooLo striscione appeso dagli ultrà al San Vito domenica scorsa per protestare contro Quaglio
Tommaso Napoli è in pole position per tornare alla guida del Cosenza perché lo vuole Domenico Quaglio. L’amministratore delegato continua a fare il bello e cattivo tempo a Viale Magna Grecia e a dettare l’agenda al presidente sebbene non sia nemmeno in possesso dell’1% di quote. Guarascio si fida di lui ed è l’unico ad avere carta bianca. Ieri sera le due maggiori cariche della società hanno incontrato Ciccio Marino spiegandogli quali sono le esigenze del club e ribadendo che in panchina Quaglio vorrebbe esclusivamente il suo vecchio pallino Napoli. L’osservatore della Juventus, invece, dal canto suo, avrebbe una lista di nomi diversi per la panchina in cui non comparirebbe il nome dell’allenatore che nella primavera del 2012 mandò su tutte le furie i tifosi del Cosenza con l’ormai arcinota conferenza stampa del post-Sant’Antonio Abate. Quaglio nei giorni scorsi ha fatto trapelare il nome del tecnico, ma qualora dovesse sedere nuovamente sulla panchina del San Vito si troverebbe nella singolare condizione di essere stato scelto per la seconda volta dalla società e non da chi sarebbe alla guida dell’area tecnica. In sede di presentazione è normale che verrebbe fatta passare come scelta condivisa, ma il “Progetto C” non può prescindere da un uomo di fiducia dell’avvocato. Ciccio Marino a breve darà una risposta perché per domani in città è annunciata la presenza di diversi procuratori per discutere del pagamento degli stipendi pregressi. Lo stesso Quaglio, inoltre, non gradirebbe che Guarascio tratti con il gruppo imprenditoriale guidato da Salvatore Vetere: in caso di fumata bianca sarebbe depotenziato e il suo raggio d’azione ridotto drasticamente. Ieri Vetere, dopo aver provato a contattare Guarascio a ripetizione e non essendoci riuscito, gli ha lasciato un messaggio con i suoi recapiti sollecitandolo a dare una risposta. Che molto probabilmente sarà negativa. (Luca Sini)

Related posts