Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pugilato, la Boxe Popolare in evidenza a Policastro

Pugilato, la Boxe Popolare in evidenza a Policastro

A Policastro per gli atleti guidati dai tecnici Tallarico e Rizzuti una vittoria prima del limite ed una sconfitta ai punti. Continua il momento positivo per i cosentini.
adduci contro socciIl pugile della Boxe Popolare Adduci nella vittoria contro Socci
Fine settimana abbastanza positivo per i pugili della Boxe Popolare, impegnati venerdì scorso sul ring di Policastro Bussentino, nella serata ben organizzata dalla Pugilistica Metropolis di Salerno. Due gli atleti cosentini che hanno combattuto accompagnati all’angolo dal tecnico Tallarico. Il peso medio Gaetano Adduci è tornato alla vittoria dopo il pari ottenuto sei giorni prima al San Vito contro Boezio. Una vittoria conquistata nel migliore dei modi, battendo per ko alla terza ripresa il salernitano William Socci della Metropolis Salerno. Un match che fin dalle fasi iniziali ha visto Adduci mettere in difficoltà il campano, che nel corso della prima ripresa ha subito anche un conteggio in piedi. Nel secondo round il cosentino viene richiamato ufficialmente dall’arbitro a causa della testa tenuta troppo bassa. Si tratta di un brutto colpo, perché il richiamo ufficiale penalizza nel punteggio l’atleta bruzio ed a questo punto in molti pensano ad un nuovo pareggio nonostante la superiorità espressa sul ring. Tuttavia nella terza ripresa il cosentino sfodera il colpo risolutore, mettendo al tappeto l’avversario. Adduci riesce ad anticipare il gancio destro del campano, incrociandolo con un preciso gancio destro al mento. Socci finisce al tappeto senza riuscire a rialzarsi prima della fine del conteggio dell’arbitro. Fine del combattimento e vittoria numero nove in carriera per Adduci: la prima per knock out. Nei mediomassimi serata storta per Angelo Aceto, che subisce la prima sconfitta in carriera ai punti per opera dello youth potentino Rocco Sabia. Aceto sin dalla prima ripresa è apparso piuttosto remissivo, probabilmente disorientato dall’atteggiamento attendista del potentino. Nella seconda ripresa Aceto prova a fare il match ma viene richiamato ufficialmente. L’incontro è ormai compromesso e la terza ripresa è pura accademia e serve solo a certificare la sconfitta del cosentino. Un vero peccato perché Sabia nonostante la maggiore esperienza sul ring era apparso avversario alla portata di Aceto. Una serata storta da non ripetere.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it