Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci, sms ai Lupi: “Cosenza è una scelta da Serie A”

Cappellacci, sms ai Lupi: “Cosenza è una scelta da Serie A”

Il tecnico: “Sarei felice, vedremo nei prossimi giorni”. Intanto il club incontrrà Erra tra oggi e domani per avere un’alternativa qualora con l’ex del Teramo non si vada fino in fondo.
cappellacci teramoRoberto Cappellacci ha parlato del Cosenza pubblicamente per la prima volta
Roberto Cappellacci dopo aver rescisso il contratto con il Teramo ha potuto commentare in libertà le indiscrezioni che lo accostano al Cosenza. Indiscrezioni che sono diventate da giorni una vera e propria trattativa. Stamattina ha rilasciato delle dichiarazioni importanti a Calabria Ora, che avvalorano la tesi secondo cui sia la prima scelta per la panchina del San Vito. Un tecnico vincente, due promozioni dalla D a alla Seconda divisione e la finale playoff persa solo cinque giorni fa per il salto in Prima, rendono il suo pedigree di un certo livello. E’ la prima scelta di Via degli Stadi. “Cosenza? E’ una piazza da serie A, sarei felice. Vedremo cosa succederà  prossimamente”. All’allenatore abruzzese non manca certo l’ironia: “Sono un disoccupato visto che ho divorziato dal Teramo e aspetto una chiamata, ma non mi vuole nessuno…” dice ridendo al telefono. Il Cosenza lo vuole eccome, tanto che nei giorni scorsi Guarascio si è sbilanciato al tal punto da sottolineare che si sarebbe trattato di una “persona importante” quella a cui avrebbe affidato lo spogliatoio. L’incontro con Cappellacci, seguito tiepidamente dall’Aquila, avverrà presumibilmente nel week-end, mentre è imminente (pare già oggi, ma al massimo domani, ndr) quello con Alessandro Erra. L’ex della Gelbison ha seguito un corso di aggiornamento a Coverciano ed è rientrato a Salerno in nottata, pronto a parlare di persona con il dg Ciccio Marino e il presidente rossoblù. Le parti si vedranno a metà strada e cercheranno di capire se esistano i margini per un accordo. Se dovesse passare in pole position, si troverebbe nelle condizioni di doversi cimentare per la prima volta in un torneo a vincere. In passato ha dimostrato ottime cose con squadre costruite per altri obiettivi e condotte nei piani alti della classifica. In pressing su di lui c’è pure l’Hinterreggio, ma non c’è dubbio alcuno su quale sia la sua priorità.  (Luigi Brasi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it