Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ferrigno gela Arcidiacono: “Mai e poi mai al Messina”

Ferrigno gela Arcidiacono: “Mai e poi mai al Messina”

Una strategia o porte realmente chiuse? Il diesse giallorosso velenoso con Biccio: “L’anno scorso ha rifiutato la nostra proposta, doveva pensarci prima”.
arcidiacono a vibooArcidiacono sta discutendo il contratto col Cosenza, ma gli piovono addosso tante offerte
Doccia fredda per Pietro Arcidiacono che qualche giorno fa aveva rilasciato una dichiarazione al portale PianetaMessina dove si diceva pronto a “sudare la maglia” dell’Acr. Il direttore sportivo Fabrizio ferrigno però gela il talento del Cosenza con delle dichiarazioni che di fatto gli chiudono le porte del San Filippo. “Arcidiacono non verrà. Mi stanno massacrando con questo Arcidiacono,  i giornalisti danno l’accordo per fatto, lui già rilascia interviste. Questa è l’unica certezza: Arcidiacono non giocherà mai e poi mai nel Messina. L’anno scorso ha rifiutato la nostra proposta – ha sentenziato da tuttolegapro – doveva pensarci prima”. Le parole del braccio destro di Pietro Lo Monaco si inseriscono in un clima di battage mediatico che potrebbero anche far parte di una strategia per contenere i costi dell’operazione. Pietro Arcidiacono terminerà la sua squalifica, generata dalla maglia pro-Speziale mostrata in occasione di Sambiase-Cosenza, il prossimo 20 luglio. Scottato dal trattamento riservatogli dalla società, ancora non ha deciso se restare o meno al San Vito. Biccio è attaccato come pochi altri alla città di Bruzi, ma Guarascio e Quaglio non hanno rispettato patti presi in un incontro con la proprietà avvenuto a Lamenzia Terme. Dopo aver ottenuto l’ok circa una decurtazione dell’ingaggio, presidente ed ad si erano impegnati ad esaudire le richieste del furetto catanese garantendo di essere puntuali nel pagamento mensile di quanto sancito nel nuovo accordo economico. Il suo procuratore, Alessandro Cicchetti, ha appuntamento per lunedì con il dg Marino e il numero uno di Via degli Stadi per discutere della posizione di Biccio e di Mirko Guadalupi. Le prime trattive sono naufragate per le cifre al ribasso proposte dal club. (Luca Sini)

Related posts