Cosenza Calcio

Della Corte vince la vertenza contro il Cosenza. Rischio -1 in classifica

Entro trenta giorni il portiere dovrà essere pagato da Via degli Stadi che non ha presentato nemmeno la propria memoria difensiva in primo grado. Corrisposte al pipelet campano soltanto 500 euro sulle 4000 previste dall’accordo economico.
della corteokL’ex portiere Peppe Della Corte. Al San Vito solo per poche settimane (foto mannarino)Ricordate il portiere Peppe Della Corte che Tommaso Napoli nella stagione 2011-2012 fece ingaggiare dal Cosenza conducendo una trattativa in modo autonomo senza passare da Stefano Fiore? Ha vinto la vertenza contro la società rossoblù, rea di non averlo pagato per quanto pattuito. Lo ha comunicato ieri la Commissione Vertenze ed Accordi Economici dopo la riunione tenutasi a Roma nello scorso 7 giugno. Dopo aver esaminato gli atti ed essersi accertata gli adempimenti previsti dalla normativa vigente, ha stabilito che il club presieduto da Eugenio Guarascio e gestito dall’amministratore delegato Quaglio dovrà pagare quanto stabilito entra 30 giorni a partire da ieri pomeriggio. Il rischio, qualora ciò non avvenisse, è di partire con un punto di penalizzazione in classifica nel torneo 2013-2014. Il Cosenza potrebbe pure presentare ricorso entro sette giorni, ma non avendo fatto pervenire alcuna memoria difensiva in primo grado, sarebbe pressoché inutile. Della Corte si allenò al Sanvitino soltanto per poche settimane, salvo poi andar via dopo che a suo dire non furono rispettate determinate promesse. Un primo tentativo di lasciare la squadra fu fatto passare inizialmente dal club e dall’allenatore come un guaio muscolare, salvo scoprire la verità poco dopo. Di seguito il testo integrale del dispositivo.
Con reclamo trasmesso Racc. A.R. in data 27/03/2013 il sig. Giuseppe Della Corte si rivolgeva a questa Commissione esponendo di aver concluso con la Società Nuova Cosenza Calcio Srl un accordo economico prevedente la corresponsione lorda di 4mila euro relativamente alla Stagione Sportiva 2011-2012. Precisando di aver percepito rate per 500 euro richiedeva la condanna della Società al pagamento della somma rimanente di 3500 euro.
La Società non faceva pervenire alcuna memoria difensiva nei termini.
Rileva la Commissione che la documentazione prodotta in atti – cfr. accordo allegato – offre ampio e decisivo riscontro della pretesa azionata dal ricorrente, risultando provata sia la conclusione dell’accordo, alla stregua del quale viene richiesto il pagamento, sia l’ammontare della somma pretesa in forza del compenso ivi indicato.
P.Q.M.
La Commissione Accordi Economici presso la Lega Nazionale Dilettanti, condanna la Società Nuova Cosenza Calcio Srl al pagamento in favore del sig. Giuseppe Della Corte della somma di 3500 euro. Dispone la restituzione della tassa reclamo versata.
Si fa obbligo alla Società di comunicare al Dipartimento Interregionale i termini dell’avvenuto pagamento inviando copia della liberatoria e del documento di identità del calciatore regolarmente datati e firmati dallo stesso entro e non oltre 30 giorni (trenta) dalla data della presente comunicazione giusto quanto previsto dall’art. 94 ter comma 11 delle Noif“. (Luca Sini)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina