Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, per ora è Serie D. Guarascio nicchia sul ripescaggio

Cosenza, per ora è Serie D. Guarascio nicchia sul ripescaggio

Nell’ultimo giorno utile per l’iscrizione saranno garantiti fidejussione e versamento. Il presidente intanto tiene tutti sulle spine, in primis il direttore generale Ciccio Marino.
guarascio san vitoIl presidente Eugenio Guarascio può regalare il professionismo alla città (foto mannarino)
Il Cosenza domani completerà le pratiche per l’iscrizione al campionato di Serie D. Prassi obbligatoria perché per adesso è questo il torneo di appartenenza dei rossoblù. Via degli Stadi sfrutterà l’ultimo giorno utile per regolarizzare la propria posizione (l’incartamento andava consegnato dal 5 all’11 luglio), poi inizierà a pensare concretamente alla Seconda divisione. Per garantirsi un posto nell’imminente massimo torneo dilettantistico nazionale sono serviti 50mila euro circa, di cui 31mila garantiti tramite fidejussione bancaria. E’ probabile che il club abbia deciso di rinnovare quella dello scorso anno saldando poi la parte residua. Per quanto concerne l’argomento ripescaggio, Guarascio continua a tenere tutti sulle spine. Il presidente e l’amministratore delegato dovrebbero rispondere ad una sola domanda, vale a dire se la società si farà garante o meno dell’onerosità dell’operazione. Ogni altro discorso al momento interessa poco alla tifoseria, dato che mille volte ha ascoltato i ritornelli sulla legalità, sulle buone intenzioni del patron, sui bonifici bancari ecc. Il non essere espliciti dinanzi alla chiara possibilità di maturare a tavolino il salto di categoria, sta facendo squillare più di un campanello d’allarme in città. Tutti sanno che versando 100mila euro a fondo perduto e producendo due fidejussioni per un totale di 700mila non ci sarebbero più catene a trattenere i Lupi in Serie D. Perfino l’ad ha dichiarato in tv di considerare “vantaggiosa” tale ipotesi, ma non si è sbilanciato più di tanto. Perché? Cosa impedisce alle due massime cariche del sodalizio silano di dire a chiare lettere: “cari tifosi, garantiremo 800mila euro per la Lega Pro”? Il primo a volerlo sapere è il direttore generale Ciccio Marino… (Luca Sini)

Related posts