Tutte 728×90
Tutte 728×90

Anche il Benevento ora piomba su Arcidiacono

Anche il Benevento ora piomba su Arcidiacono

Il calciatore resterà del Cosenza fino al 20 luglio poi potrà liberarsi firmando con qualsiasi squadra professionistica. In giallorosso sempre tramite il prestito dal Parma?
Arcidiacono mitraglia col notoPietro Arcidiacono festeggia mimando la mitraglia dopo aver segnato contro il Noto
Nuova puntata della telenovela legata a Pietro Arcidiacono (25). Il calciatore non più di qualche settimana fa ha divorziato dal Cosenza reputando non sufficienti le garanzie (verbali) fornite dal club sul pagamento del pregresso e sull’eventuale accordo economico futuro. I dirigenti rossoblù, sebbene avessero pareggiato la richiesta del calciatore, non sono riusciti a trattenerlo perché la forte ala catanese, a duo dire, si è sentita abbandonata da Via degli Stadi dopo i fatti di Lamezia Terme. Arcidiacono nel corso della squalifica è stato contattato da più squadre, Acr Messina e Vigor Lamezia in primis. Con entrambe aveva raggiunto un’intesa di massima, senza però poi completare il trasferimento. Fino al 20 luglio non potrà compiere nessun tipo di passo per via della sanzione disciplinare inflittagli dal Giudice Sportivo dopo l’esposizione della t-shirt “pro-Speziale”. La notizia del giorno è comparsa sulla Gazzetta dello Sport che rivela l’intenzione del Benevento di concedere una chance all’ormai ex calciatore rossoblù. Qualora finisse al Santa Colomba, potrebbe passere sempre dal Parma, club che potrebbe metterlo sotto contratto per poi girarlo in Lega Pro tenendolo sotto osservazione. Il suo procuratore, Alessandro Cicchetti, ha già stretto degli accordi simili con i ducali: ad esempio il terzino Francesco Rapisarda (21), dopo aver firmato un triennale, si è trasferito in prestito in Seconda divisione proprio alla Vigor Lamezia. 

Related posts