Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., la Tubisider si arrende ai supplementari

Pallanuoto F., la Tubisider si arrende ai supplementari

Nella finalissima Under 19 le ragazze di coach Posterivo dimostrano di essere all’altezza della partitissima e lottano strenuamente. Il titolo però va alle pari età della Rapallo Nuoto.
underrrr19Sport allo stato puro a Campagnano. Bravissime le ragazze della Tubisider (foto mannarino)
Brave, Bravissime comunque! Il sogno della Tubisider Cosenza Pallanuoto di vincere il titolo italiano under 19 si è infranto prima ad un secondo dalla fine dei tempi regolamentari, quando è stata raggiunta sul risultato di parità dal Rapallo Nuoto e poi nei due tempi supplementari per l’11-8 finale in favore delle ligure. A queste ragazze, al suo tecnico, alla società e allo sponsor il grazie per avere fatto vivere una straordinaria esperienza, per avere giocato e tenuto in scacco squadre di lunga tradizione, giocando una pallanuoto efficace e a tratti spettacolare. La Tubisider Cosenza Pallanuoto, sostenuta dal suo caloroso e numeroso pubblico in tribuna, partita in sordina, è cresciuta molto in convinzione, dando tutto quello che era nelle proprie possibilità. La finalissima è stata tirata, giocata rete su rete, con la squadra di Posterivo capace di recuperare due reti sotto, ma anche di farsi recuperare dal Rapallo Nuoto, quando si trovava sopra di tre. Certo gli errori dovuti alla inesperienza non sono mancati, soprattutto quando il “sette” cosentino si è lasciato prendere dalla frenesia e dalla stanchezza. La rete subita ad un secondo dalla fine delle quattro frazioni, è stata la classica “mazzata” che ha tagliato le gambe alla Tubisider Cosenza Pallanuoto e dato vigore al Rapallo Nuoto che ha segnato ben tre reti. Resta la soddisfazione di una piazza d’onore ad inizio di stagione non preventivata, ma su queste basi la squadra potrà solo continuare a crescere. Nelle altre finali, la R.N. Bogliasco superando per 22-10 la R.N. Florentia ha vinto quella per il 7° e 8° posto; la SIS Roma battendo per 12-7 il Velletri Barracuda, quella per il 5° e 6° posto; l’Estra Cavalieri Prato vincendo per 9-6 la Blu Team Catania, quella per il 3° e 4° posto. Riconoscimenti per la migliore portiera della manifestazione, ancora lei, Divina Nigro della Tubisider Cosenza Pallanuoto, per la migliore giocatrice, Chiara Tabani dell’Estra Cavalieri Prato e per le migliori realizzatrici, Roberta Grillo della Blu Team Catania e Virginia Boero della R.N. Bogliasco, entrambe con ventidue reti. Ed ora appuntamento con le finali nazionali under 17 di Avezzano, sperando che possa essere questa un’altra bella pagina di sport da raccontare.

Il tabellino:
TUBISIDER COSENZA-RAPALLO NUOTO 8-11 dts
(1-2,3-0,2-2,2-4,0-2,0-1)
TUBISIDER COSENZA: Nigro, Citino(1), Presta, De Cuia, Greco, Santoro, Marani(2), Nicolai(1), Sesti(2), Zaffina, Diacovo, Garritano(2), Polillo. Allenatore: Andrea Posterivo.
RAPALLO NUOTO: Risso, Gragnolati(2), Zerbone(3), Avegno, Isola(1), Co’, Bertora(2), Bonino, Cassani, Criscuolo(3), Sessarego, Antonucci, Valentino. Allenatore: Mario Sinatra.
ARBITRO: Raffaele Daniele di Napoli.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it