Tutte 728×90
Tutte 728×90

Marino: “La Lega Pro darà al Cosenza l’occasione di allargare gli orizzonti”

Marino: “La Lega Pro darà al Cosenza l’occasione di allargare gli orizzonti”

Il direttore generale rossoblù raggiante: “Ho sentito Guarascio concordando con il presidente i prossimi movimenti. Sonderemo anche i giovani classe ’89 e ’90”.
msarinooIl direttore generale del Cosenza Ciccio Marino potrà operare subito in Lega Pro
Ciccio Marino è raggiante. Il direttore generale del Cosenza sente profumo di professionismo e non nasconde la sua felicità per le notizie che hanno ringalluzzito la tifoseria dei Lupi. “Ero fiducioso dieci giorni fa e lo sono ancora più adesso che abbiamo appreso, secondo quanto trapelato, dei posti vacanti per la Seconda divisione” spiega l’ex capitano dei 1914. Marino analizza il momento a 360 gradi. “La Lega Pro ci darà la possibilità di allargare i nostri orizzonti. La città soffre il dilettantismo, gli sta stretto. Questo però è qualcosa di risaputo. Il mercato? Molti calciatori verrebbero a piedi al San Vito, per fortuna Cosenza ha mantenuto un certo appeal nonostante tutto ciò che ha passato. Nella vecchia Serie C2 potremmo cambiare qualcosa”. Le strategia saranno di certo differenti e alcuni nomi accostati a Via degli Stadi saranno messi da parte per inseguire elementi funzionali al progetto. Il nome di Galardo stamattina ha infiammato la tifoseria, ma il dg non ne parla e si sofferma su un altro aspetto. “Sarà importantissima la regola degli under che ci permetterà di valorizzare alcuni giovani promettenti. Sinora ho pensato ai ’93, ai ’94 e ai ’95, da oggi invece mi concentrerò anche sugli ’89 e ’90. Resto comunque tranquillo confidando nei rapporti che ho con i grandi club italiani. La regola che imporrebbe alle formazioni di Lega Pro di mantenere un’età media di 24 anni ancora non è stata ratificata dal Consiglio Federale, ma l’orientamento sembra essere quello”. Gli interrogativi più grandi in seno alla tifoseria riguardano il presidente che in passato ha attirato su di sé forti critiche per una serie di comportamenti discutibili. “Ho già sentito Guarascio – chiude tranquillo Marino – Abbiamo concordato i prossimi movimenti”. (p. b.) 

Related posts