Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio: “Venerdì presenteremo la documentazione per il ripescaggio”

Guarascio: “Venerdì presenteremo la documentazione per il ripescaggio”

Il presidente, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore, guarda al futuro e precisa: “Stiamo preparando le carte anche se è tanta roba. La domanda per ritornare tra i prof, entro il 29 luglio, sarà presentata”.
guarascio presantazione cappellacciIl presidente della Nuova Cosenza, Eugenio Guarascio, l’ad Quaglio e il tecnico Cappellacci
Potremmo definirlo raggiante. L’espressione del presidente Eugenio Guarascio, alla sua terza stagione da patron della Nuova Cosenza, fa ben sperare. Incalzato sul dilemma ripescaggio in Lega Pro, Guarascio risponde. “Stiamo preparando la documentazione anche se è tanta roba. La domanda, entro il 29 luglio, sarà presentata. La nostra è una società sana che si muove sempre secondo determinate regole”. E poi precisa. “Vogliamo anticipare i tempi ed entro venerdì l’aspetto burocratico verrà messo apposto. Vi dico di più. Nei giorni scorsi ho incontrato Abete, ed è stato lui stesso che ci ha suggerito di fare dei passaggi anticipati per farci trovare pronti entro il 29 luglio. Di sicuro, oggi, il Cosenza è ben voluto e questo non può che farmi piacere”. E a chi parla di regole ferree tra i prof diverse dal “permessivismo” dei dilettanti Guarascio precisa. “Precisa innanzitutto che abbiamo tute le liberatorie dei calciatori e che, in prospettiva del ritorno tra i professionisti, cercheremo di farci trovare pronti ed essere sempre in linea con una politica societaria che ci ha consentito in questi anni di essere ancora qui e farci trovare pronti per cogliere l’occasionde del ripescaggio”. Poi incensa il tecnico Cappellacci. “Avevamo bisogno di un allenatore con certe caratteristiche. Abbiamo cercato in giro nelle regioni italiane un uomo duro e che somigliasse a noi calabresi. C’è un detto che recita che “gli abruzzesi sembra abbiano la testa dura più dei calabresi”. Mister Cappellacci per noi è un lusso. La sua storia la conosciamo. Sono sicuro che farà bene perché è un vincente. E’ un vero allenatore”. (Giuliano Spadafora)

Related posts