Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci: “Il Teramo all’ultima giornata? Uno scherzo del destino…”

Cappellacci: “Il Teramo all’ultima giornata? Uno scherzo del destino…”

Il tecnico del Cosenza commenta così la sfida contro la sua ex squadra. Da una prima analisi, il calendario sulla carta sembra sorridere al sodalizio di Via degli Stadi.
cappellacci applaudeRoberto Cappellacci è concentrato sul precampionato del suo Cosenza
L’esordio dei Lupi avverrà pertanto domenica primo settembre allo stadio San Vito. Anche nell’ultima Seconda divisione disputata dal Cosenza, correva la stagione 2008-2009, la squadra allora allenata da Mimmo Toscano ebbe il piacere di dare il via alle danze al cospetto del proprio pubblico. Se cinque anni fa toccò al Barletta, fra tre settimane sarà il Tuttocuoio (di San Miniato, provincia di Pisa) a battezzare il ritorno dei rossoblù in un campionato professionistico. Il fischio d’inizio è fissato come per ogni gara di Lega Pro alle ore 15, ma le due società avranno la facoltà di mettersi d’accordo per regalare una cornice serale all’evento, facendo slittare la contesa alle 20,30. Lo stesso potrebbe avvenire in occasione del match del Pinto a Caserta. “Ancora so poco o nulla dei nostri primi avversari – spiega Roberto Cappellacci dal ritiro di Celano – sono concentrato molto sugli allenamenti che stiamo sostenendo per farci trovare pronti. Avrò modo di approfondire il discorso più avanti”. Da una rapida analisi della distribuzione delle trentaquattro sfide in programma, si può affermare che al Cosenza non sia andata poi così male. Il sodalizio del presidente Guarascio giocherà la prima e l’ultima partita in casa, così come quella del centenario. In più potrà affrontare tra le mura amiche nel girone di ritorno le sfide contro le squadre meglio attrezzate sulla carta (Messina e Casertana), un doppio turno casalingo e il derby con la Vigor. Si chiuderà col Teramo, l’ex squadra di Cappellacci. “Uno vero scherzo del destino affrontarla per ultima” chiude il tecnico che pensa già al test di Coppa Italia con l’Ischia. (p. b.)

Related posts