Tutte 728×90
Tutte 728×90

Citrigno apre per il marchio del 1914: “Ascolterò Guarascio. Io disposto a valutare ogni ipotesi”

Citrigno apre per il marchio del 1914: “Ascolterò Guarascio. Io disposto a valutare ogni ipotesi”

L’ex vicepresidente del Cosenza: “Ritengo possa essere un valore aggiunto qualora si facciano gli interessi dei rossoblù e della nostra storia. Sarà un incontro a due”.
citrigno videoPino Citrigno è in possesso del glorioso marchio del Cosenza Calcio 1914
Pino Citrigno conferma di essere in contatto da qualche giorno con Eugenio Guarascio. I due si incontreranno la prossima settimana per intavolare, se possibile, una trattativa e riportare il marchio del glorioso 1914 sulle maglie del Cosenza che ha già cambiato nominazione in concomitanza del ritorno in Lega Pro. “Sì, confermo che ci siamo già sentiti con il presidente – ha spiegato il noto imprenditore cinematografico dalle colonne de L’Ora della Calabria – e abbiamo fissato un appuntamento, ci vedremo quindi a breve”. Citrigno dopo aver indossato i panni del dirigente, ha continuato a frequentare il San Vito da semplice tifoso, in Tribuna B coperta lontano dai riflettori e dal chiacchiericcio della Numerata. L’ex vicepresidente del doppio salto dalla D alla Prima Divisione non si sbilancia sull’esito della contrattazione. “Fisserò un incontro a due, che sia chiaro, perché ho rispetto del presidente Guarascio ma al tempo stesso voglio capire bene cosa si intenderà fare del marchio. Si tratta di un’azione importante – aggiunge- che deve cambiare in positivo l’immagine del Cosenza. Il marchio del 1914 non dovrà essere acquistato perché è un desiderio della tifoseria, bensì per costruire intorno alla sua figura storica un progetto serio e ambizioso. Ritengo che il marchio debba essere un valore aggiunto per la società e per la squadra”. Toni più morbidi rispetto al passato, insomma, con la parte finale dell’intervista che lascia pià di una possibilità ad un esito positivo della vicenda: “Sono aperto a qualsiasi trattativa purché si facciano gli interessi del Cosenza e si rispetti la sua storia – chiude Citrigno – Se Guarascio intende acquistarlo, significa che vorrà utilizzarlo sulle maglie e per le varie attività di merchandising. Se i presupposti saranno questi allora se ne potrà parlare”. (Luca Sini)

Related posts