Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza torna a casa. In quindici agli ordini di Cappellacci

Il Cosenza torna a casa. In quindici agli ordini di Cappellacci

Il tecnico ha parlato con i tifosi ed ha visitato il San Vito insieme a Pasquale Grandinetti. Prima sgambatura per i rossoblù davanti ai propri sostenitori.
Calderini e CriacoElio Calderini e Marco Criaco in una fase di allenamento. E’ il primo giorno a Cosenza
Ritorno a casa per il Cosenza versione Lega Pro. I silani avevano lasciato il quartier generale senza sapere quale sarebbe stato il futuro. A distanza di un mese si ritrovano nuovamente nei professionisti. E di sicuro quest’aspetto ha reso ancora più faticoso il lavoro. Ci sarà da impegnarsi e tanto per cercare di arrivare nelle prime otto e accedere alla Lega Pro unica. Dicevamo, il Cosenza ritorna a respirare aria di casa. Anche se per molti si è trattato del primo incontro con l’erbetta del Sanvitino. Una “sgambatura di ripresa” sotto lo sguardo attento di circa 150 tifosi che hanno voluto salutare e confrontarsi con il tecnico silano Roberto Capellacci. Quest’ultimo ha rassicurato tutti sul progetto della società e dato rassicurazioni in merito al futuro, assumendosi la responsabilità per i tagli in organico. Tanti gli appalusi per lui da tifosi speranzosi e che non stanno nella pelle in vista dell’inizio del campionato. Prima dell’incontro, il tecnico rossoblu ha seguito Pasquale Grandinetti che ha fatto da Cicerone mostrando il terreno di gioco del San Vito che sarà l’arena dove i giocatori di Cappellacci dovranno mostrare muscoli e cervello. Il tecnico ha dedicato anche alcuni minuti ai giornalisti presenti con i quali ha colloquiato in maniera gioviale. Dopodiché tutti sul campo di allenamento dove la squadra si è riscaldata agli ordini del professor Roberto Bruni, del vice allenatore Marco Ianni e del preparatore dei portieri Franco Viola. Corsa, esercizi e qualche piccola accelerazione. Domani pomeriggio è prevista la rifinitura mentre dopodomani mattina si partirà alla volta di Ischia per disputare il match di Coppa Italia. Da segnalare questo pomeriggio la presenza di quindici calciatori. Nell’ordine Frattali e Fabiano (portieri), Carrieri, Blondett e Pepe (difensori centrali), Filidoro e Bigoni (terzini destri), Giordano e Carbonaro (centrocampista centrale), Criaco (ala destra), Alessandro (ala sinistra), Calderii e Napolano (trequartisti), Mosciaro e Pollina (attaccanti). (Antonello Greco)

Related posts