Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci: “Sarà un inizio di campionato difficile. Servono subito rinforzi”

Cappellacci: “Sarà un inizio di campionato difficile. Servono subito rinforzi”

Il tecnico non si nasconde e manda messaggio alla società: “Il ritardo ci penalizzerà, spero che in settimana arrivino le pedine per poter disporre almeno di un undici adeguato”.
cappellacci con i tifosi al sanvitinoCappellacci onesto sin dal primo giorno con i tifosi. Anche oggi ha detto le cose come stanno
Cappellacci è stato chiaro ed onesto, né si è nascosto dietro un dito. Il tecnico del Cosenza non ha inteso fornire un giudizio sul match di Ischia perché “la rosa è ancora incompleta”. L’allenatore ha spiegato che “sono state fatte buone cose nella fase difensiva dove non è andata malissimo”. Rimandata la squadra, invece, dalla cintola in su. “Nella fase propositiva non siamo andati bene – ha detto ai microfoni di Jonica Radio – perché eravamo con molti uomini fuori ruolo i quali non si sposano con il nostro progetto. Ad ogni modo non potevamo fare di più, l’Ischia vinto con merito”. Il risultato è stato sbloccato da un penalty dubbio. “Non ho visto bene le situazioni dei due rigori, ma forse c’erano se l’arbitro li ha concessi entrambi. Mi fa piacere tuttavia che il nostro portierino Fabiano sia entrato ed abbia respinto il tiro di Austoni: è una grande soddisfazione”. Il tecnico poi lancia messaggi inequivocabili alla società e a Ciccio Marino. “La condizione? Non voglio fingere troppo, non siamo messi bene. Durante la preparazione abbiamo lavorato poco dal punto di vista tecnico-tattico, aspettiamo pertanto dei giocatori importanti per completare la rosa. Sinora ci sono state troppe carenze, ecco perché dobbiamo intervenire al più presto sul mercato e da lì poi vedremo a che punto è la squadra. Ad oggi non è giudicabile”. Il trainer dei Lupi avverte i supporter: “Il ritardo ci penalizzerà ad inizio campionato. In settimana spero che giungano al San Vito calciatori in grado di rendere adeguato l’undici di base”. Chiusura dedicata agli avversari odierni, ma il discorso cambia poco. “L’Ischia? E’ una candidata a galleggiare tra le prime posizioni perché ha già organico consolidato ed ha riconfermato l’allenatore. E’ una delle migliori compagini del campionato e non lo dico per difendere noi che non siamo né carne e né pesce. Sottolineo ancora l’impegno dei miei uomini, ma dobbiamo darci una sistemata al più presto perché tra dieci giorni i punti in palio saranno pesanti”. (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it