Tutte 728×90
Tutte 728×90

Marino da De Angelis con l’offerta del Cosenza. In mediana spunta Fietta

Marino da De Angelis con l’offerta del Cosenza. In mediana spunta Fietta

Ore cruciali per il mercato deI Lupi che, dopo essersi fatto scappare Potenza, cerca di chiudere delle operazioni importanti. Marino sta facendo i salti mortali tra mille impedimenti.
squadra a sorrentoCILa squadra rossoblù prima della gara contro il Sorrento di domenica scorsa (foto shartella)
Oggi pomeriggio Matteo Paro (30) farà la conoscenza di Cappellacci e del gruppo rossoblù che potrebbe diventare la sua squadra in breve tempo. Il tecnico, prima di dare l’assenso al trasferimento, vuole rendersi conto di come sta dal punto di vista fisico e se fa al caso del progetto tattico che ha in mente. Le qualità dell’ex juventino non si discutono, ma la carriera costellata da infortuni e l’ultimo anno di inattività lasciano qualche perplessità. I dubbi saranno fugati o confermati in questi giorni. Nel frattempo Marino si è dato delle priorità: un paio di centrocampisti e l’attaccante, mentre il terzino sinistro e i due trequartisti possono attendere ancora qualche giorno. Oggi il dg (che sta facendo i salti mortali in una situazione ormai arcinota a tutti) ha in programma l’incontro con il procuratore di Gianluca De Angelis (32), bomber dell’Avellino che ha già dato il suo assenso al trasferimento in riva al Crati. Si tratta di un centravanti che ha il gradimento dell’allenatore, ma per il quale bisogna fare un sacrificio dal punto di vista economico. In Irpinia ha un contratto importante, il Cosenza pertanto deve usare argomentazioni convincenti per non farsi scappare un altro top player come avvenuto ieri con Francesco Potenza (27). Il caso di Potenza è stato abbastanza grottesco, in pieno stile Quaglio-Guarascio con l’agente e il calciatore scesi in città per firmare e tornati a casa senza aver messo nero su bianco per il troppo prendere tempo del club. Intanto a centrocampo ci sono due nomi nuovi: quello più verosimile è di Giovanni Fietta (29). Ha trascorso le ultime cinque stagioni (su sei) alla Cremonese, di cui ne era diventato il capitano. A giugno la rottura, una settimana fa la chiamata da parte del Cosenza. Si sta trattando, ma anche in questo caso la distanza da colmare c’è. E’ circolato il nome anche di Giuseppe Russo (30) del Verona, l’ultima stagione ad Ascoli in B, ma è difficilissimo che accetti la Seconda Divisione. Per quanto concerne il terzino sinistro, invece, Federico Rizzi (31) e Giovanni Tomi (26) sembrano essersi allontanati definitivamente, ecco perché Via degli Stadi ha virato su Gianluigi Bianco (24) pure lui dell’Avellino. Sulla trequarti la pista Domenico Danti (24) è valida, ma tocca al Vicenza contribuire con una buonuscita al calciatore. (Luigi Brasi)

Related posts