Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mossa di Quaglio: via il segretario Orrico per quello del Carpi. Arriva un difensore

Mossa di Quaglio: via il segretario Orrico per quello del Carpi. Arriva un difensore

L’ad dà il benservito al factotum rossoblù e si presenta con Giuseppe Valentino. In campo c’è Adamo, un classe ’90 che è cresciuto nelle giovanili del Parma.
adamo primo giornoGaetano Adamo dovrebbe essere tesserato nei prossimi giorni dal Cosenza (foto mannarino)
Francesco Orrico non lavora più per il Cosenza Calcio. A dargli il benservito senza motivazione alcuna è stato l’avvocato Domenico Quaglio ieri sera. Il trattamento riservato all’ormai ex segretario del Cosenza è molto discutibile e dimostra che dalla parti di Via degli Stadi non si intende premiare le professionalità locali (come già era avvenuto con i calciatori under provenienti del settore giovanile) per affidarsi ad esperti del settore provenienti da fuori. A conferma di ciò, l’amministratore delegato si è presentato al Sanvitino in compagnia dell’ex segretario del Carpi Giuseppe Valentino, che ha raccolto il testimone. Orrico ha lavorato negli ultimi due anni alle dipendenze di Guarascio facendo il possibile per rendere dignitoso il contesto e per non far mancare mai niente alla squadra. Mandato “in ferie” nel mese di giugno dalla società per non fargli maturare la mensilità, era stato richiamato al lavoro a luglio al fianco di Marino. Soprattutto grazie alle sue conoscenze e al suo lavoro, è stato possibile festeggiare il ripescaggio in Seconda divisione. Ieri la notizia del benservito. Intanto c’è un nuovo calciatore agli ordini di Cappellacci, si tratta di Gaetano Adamo (23). Cresciuto nelle giovanili del Parma, l’anno scorso ha militato in Svizzera dei GC Biaschesi, sodalizio che vanta unua collaborazione con i ducali. E’ un difensore in grado di ricoprire tutti e quattro i ruoli della difesa, dove, a questo punto, potrebbe anche non arrivare più un terzino sinistro qualora venga tesserato come sembra nei prossimi giorni.
IL COMUNICATO DEL CLUB. Questa la nota diramata da Via degli Stadi:Giuseppe Valentino è il segretario generale del Cosenza Calcio. Sessantuno anni, padre di Cutro emadre di Cerva), ritorna nella sua terra dopo tante significative esperienze nel mondo del calcio. Negli ultimi quattro anni, in particolare, ha fatto parte del gruppo vincente del Carpi, che in poche stagioni dalla Serie D è arrivato fino alla Serie B dopo aver battuto nella finale play off il Lecce. Emigrato a undici anni a Genova, ha dapprima giocato per un decennio nel ruolo di mediano con l’Entella Chiavari in Serie C. Successivamente, ha conseguito sia il patentino di allenatore di base che quello di direttore sportivo amministrativo e dal 1999 ha intrapreso la carriera di segretari generale. Ha vinto un campionato di Serie D con la Sanremese del presidente Pino Ruggieri e di mister Antonio Soda (anche loro calabresi) e ha continuato a vincere con lo stesso gruppo di conterranei anche a La Spezia, dove ha coronato il sogno della serie cadetta. Dopo l’esperienza di La Spezia, Giuseppe Valentino ha lavorato con il Tortona, la Lavagnese e il Sestri Levante e quattro anni fa è approdato a Carpi, dando vita insieme ai dirigenti e allo staff tecnico a un’eccezionale filotto vincente. Prima la promozione dalla Serie D alla Seconda Divisione, poi lo scorso anno la sfortunata sconfitta nella finale play off per la B contro la Pro Vercelli e quest’anno il trionfo inaspettato nella finale contro il Lecce che ha aperto le porte della cadetteria al Carpi. “Per me – ha affermato Valentino – è una sfida avvincente ritornare in Calabria dopo tanto tempo. Non è stato facile prendere la decisione di lasciare il Carpi quando, tra l’altro, il campionato di Serie B è appena iniziato ma ho sentito che era il momento di accettare la proposta del presidente Guarascio e di misurarmi con il richiamo irresistibile della mia terra”(Luigi Brasi)

Related posts