Tutte 728×90
Tutte 728×90

Marino ci riprova con De Angelis, ma intanto sonda Docente

Marino ci riprova con De Angelis, ma intanto sonda Docente

Niente voli disponibili per Milano. Marino ha scelto di andare in Irpinia per parlare con l’Avellino. In mediana stringe per Fietta e tiene in ghiaccio Burrai. Tiepido contatto per Alessio Viola.
docente trapaniEmilio Benito Docente è uno specialista in promozioni: ne ha conquistate due consecutive
Nuova puntata della telenovela legata a Gianluca De Angelis (32), ambito e non poco anche dalla Casertana. Stavolta è toccato a Ciccio Marino salire in macchina e dirigersi ad Avellino. Non più Milano, pertanto, ma l’Irpinia. Il direttore generale non ha trovato voli disponibili per raggiungere il capoluogo meneghino e tuffarsi nella babele dell’Ata Hotel Executive, cosa che lo ha spinto ad imboccare l’A3 in direzione nord intorno alle ore 19. Dopo un’intera giornata a discutere con Guarascio dell’importanza di ingaggiare l’attaccante bianco verde, il dg ha intavolato una nuova trattativa stavolta pure con il club di appartenenza. L’Avellino, infatti, dovrebbe accollarsi parte dell’ingaggio fino al 30 giugno del 2014 o concedere una “buonuscita” leggermente più cospicua. Contestualmente Via degli Stadi sarebbe pronta ad alzare la propria offerta e a colmare quel gap che al momento ha impedito al bomber di vestire il rossoblù. Marino ha fatto come l’agente del centravanti: si è fermato a dormire fuori città per riprendere la negoziazione in mattinata. Nel frattempo ha pronta l’alternativa: Emilio Benito Docente (30). L’esperto calciatore siciliano è un calciatore diverso da De Angelis, più tecnico e meno di sostanza. Il Cosenza lo ha già affrontato quando vestiva la maglia del Gela nella Prima Divisione 2010-2011. Da più di 10 anni sui campi di B e C1, a maggio ha conquistato la promozione tra i cadetti con la casacca del Trapani, bissando l’impresi di maggio 2012 con la Ternana di Mimmo Toscano. Svincolato, ha ricevuto la telefonata del direttore che gli ha manifestato l’interesse dei Lupi. Per il centrocampo, invece, si stringe con Giovanni Fietta (29). Non potendosi recare fisicamente a Milano, l’operazione potrebbe chiudersi telematicamente. Nicola Burrai (25) del Latina è un nome valido e gradito molto a Cappellacci, ma al pari di Pietro Arcidiacono (25) e Domenico Danti (24) potrebbe essere un affare last minute. Da segnalare, infine, un contatto con la Reggina per Alessio Viola (23). Pista tiepida, anche perché il Barletta ha mostrato finora più interesse. (Luigi Brasi)

Related posts