Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza,c’è ancora qualche dubbio. Marino ha perplessità?

Cosenza,c’è ancora qualche dubbio. Marino ha perplessità?

La rifinitura non ha sciolto tutti i nodi di formazione, anche se si va verso una conferma della squadra di domenica scorsa con l’inserimento di Mannini al posto di Palazzi come terzino sinistro. 
carrieri calderini e blondett estivaCarrieri porta palla, a sinistra Calderini, più dietro il giovane Blondett (foto mannarino)
Il Cosenza è pronto per affrontare la prima trasferta della stagione. I Lupi, infatti, domani affronteranno in Campania la Casertana in un match che non si prospetta per niente semplice. La squadra, questa mattina alle 9,30 si è ritrovata sul terreno di gioco del Sanvitino per svolgere la consueta rifinitura prima del match della domenica. Mister Cappellacci ha provato gli ultimi accorgimenti tattici in vista della sfida di domani impartendo anche delle lezioni ai suo uomini sui movimenti da svolgere durante la gara. Per quanto riguarda la formazione anti-Casertana non dovrebbe cambiare molto rispetto alla gara vinta al San Vito contro il Tuttocuoio, ma qualche dubbio (specialmente in difesa) c’è. L’unica novità certa sarà l’inserimento come esterno basso di sinistra di Mannini al posto di Palazzi. Confermatissimo il 4-2-3-1 con Frattali tra i pali; Bigoni, Pepe, Guidi e Mannini sulla linea difensiva; Giordano e Criaco in mediana; Alessandro, Calderini e Napolano sulla trequarti; Mosciaro a fungere da unico terminale offensivo. I nuovi arrivi Castagnetti e Meduri si accomoderanno in panchina con il primo che ha più birra nella gambe e potrebbe subentrare a gara in corso. Chi ha più probabilità, invece, di entrare nella ripresa è De Angelis che scalpita per giocare e potrebbe subentrare ad un trequartista per far coppia con Mosciaro in attacco. L’alternativa è un 4-4-2 (magari da assumere in corsa) con Criaco e Alessandro sulle ali, Meduri o Castagnetti con Giordano e le due bocche di fuoco in avanti. Questi i  convocati: i portierie Pierluigi Frattali e Federico Orlandi; i difensori Marco Bigoni, Edoardo Blondett, Alfonso Pepe, Gaetano Carrieri, Nicholas Guidi, Mirko Palazzi e Federico Mannini; i centrocampisti Carmine Giordano, Marco Criaco, Andrea Carbonaro;, Michele Castagnetti e Fabio Meduro; gli attaccanti Jonathan Alessandro, Giordano Napolano, Gianluca De Angelis. Elio Calderini, Manolo Mosciaro, Julian Pollina.
MARINO CI RIPENSA? Intanto sulla stampa questa mattina ha trovato grande risalto la notizia che Marino starebbe meditando di lasciare la direzione. Dell’area tecnica. Gli ormai noti comportamenti di Quaglio e Guarascio alla base del pensiero e la struttura della squadra che non è stata realizzata per come avrebbe voluto. La sua assenza ha fatto mormorare i tifosi. (Antonello Greco)

Related posts