Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, con il Sorrento si gioca alle 20

Cosenza, con il Sorrento si gioca alle 20

La sfida contro i campani si disputerà in notturna al San Vito. La Lega ha anche ufficializzato l’anticipo a venerdì 25 ottobre alle 20.45 della gara contro il Foggia. Nel frattempo i rossoblù hanno ripreso gli allenamenti e il Professor Bruni ha utilizzato durante la seduta il sistema Gps Bridge acquistato dalla società.
corsetta gruppo estiva
Il Cosenza, questo pomeriggio, è tornato ad allenarsi dopo la bella vittoria conquistata sul campo della Casertana e per preparare la prossima sfida casalinga contro il Sorrento che si disputerà domenica alle 20. I ragazzi di Cappellacci, inizialmente, sono stati suddivisi in due gruppi. Il primo era composto da coloro che sono scesi in campo domenica scorsa ed ha svolto un prolungato riscaldamento e poi del possesso palla con mister Cappellacci. Il secondo gruppo, invece, ha eseguito addominali in palestra ed il consueto riscaldamento. Il gruppo poi si è ricomposto ed han svolto un prolungato possesso palla collettivo. Dopo aver eseguito le esercitazioni con la palla la squadra è passata nelle mani del professor Roberto Bruni che ha ordinato due blocchi sulla corsa intermittente. Durante la seduta odierna si è fermato precauzionalmente Calderini a causa di una botta ricevuta nella sfida di domenica scorsa contro la Casertana. Era ancora assente, invece, Palazzi che questa sera è impegnato con la propria nazionale, il San Marino, nelle fase a gironi delle qualificazioni al Mondiale 2014. Da segnalare, infine, l’utilizzo da parte del professor Roberto Bruni di un’attrezzatura all’avanguardia acquistata dal Cosenza calcio che consente di misurare accelerazioni, decelerazioni e cambi di direzioni di ogni calciatore. Si tratta del sistema GPS-Bridge ideato dagli studiosi Lagala e Colli e sviluppato dal prof. Fabio Esposito. Il sistema GPS Lagala-Colli consente ai tecnici e soprattutto ai preparatori fisici di ottimizzare i carichi di lavoro, di sciogliere i tanti dubbi che si hanno nel “soppesare” le prestazioni degli atleti, permettendo di avvicinarsi sempre più al modello prestativo del calciatore. Il GPS-Bridge, è il sistema più innovativo che c’è nel calcio, tant’è che viene utilizzato da squadre professionistiche di altissimo livello come la Fiorentina, il Bologna, il Sassuolo e la Nocerina. (Antonello Greco)

Related posts