Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’Aversa pronta ad esonerare Fabiano. Casertana: tris sul mercato

L’Aversa pronta ad esonerare Fabiano. Casertana: tris sul mercato

Sta per saltare la prima panchina. Al tecnico dei granata è costata cara la sconfitta di Melfi: pronto Di Costanzo. I Falchetti dopo il ko col Cosenza prendono con Conti, Diana e Agodirin.
casertana-cosenza3I calciatori della Casertana sconsolati a fine gara. Hanno avuto tre rinforzi (foto shartella)
Sarebbe costata cara la sconfitta di Melfi al tecnico dell’Aversa Normanna Francesco Fabiano. Il ko in Basilicata, che ha seguito il pari interno col Teramo, ha mandato su tutte le furie il patron Spezzaferri. Il presidente, che si è accollato il peso del ripescaggio, evidentemente non è soddisfatto di quanto visto sul campo e non è deciso ad aspettare ancora. Ha convocato il direttore sportivo Gigi Molio e lo stesso allenatore per comunicare a quest’ultimo la decisione di sollevarlo dall’incarico. Le prime indiscrezione parlano del trainer Nello Di Costanzo già pronto a dirigere l’allenamento una volta ottenuto il via libera. Si tratta di un tecnico che conosce molto bene la categoria e le dinamiche meridionali per aver seduto, tra le altre, sulle panchine di Barletta, Messina, Benevnto e Gladiator. Nel frattempo, i vicini di casa della Casertana mettono a segno tre colpi di primissimo livello. Il ko col Cosenza ha indotto la dirigenza e il dg Pannone ad intervenire ancora più energicamente sul mercato di quanto fatto sinora: sono arrivati così due difensori e una punta esterna, fondamentale per il 3-4-3 che ha in mente Capuano. Nel raparto arretrato ecco Christian Conti (’87), che nella passata stagione ha racimolato 12 presenze con il Catanzaro (Prima Divisione), e Alessandro Diana (’91), ex Napoli, Cavese e Aversa Normanna. In attacco i rossoblù ingaggiano Kolawe Agodirin (’83), giocatore nigeriano che nella passata stagione ha conquistao la serie B con il Latina. Lanciato dalla Reggiana, in carriera vanta gettoni in serie B con il Venezia, in Prima Divisione con le maglie di Foggia e Spal, in Seconda Divisione con Mantova, Olbia e Viterbese. (Stefano Sicilia)

Related posts