Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, sarà ancora 4-2-3-1

Cosenza, sarà ancora 4-2-3-1

Giordano è rimasto negli spogliatoi: nella rifinitura si saprà se farà parte o meno della contesa. Cappellacci intanto ha schierato Calderini alle spalle di Mosciaro. 
Calderini e CriacoCalderini e Criaco durante una fase di riscaldamento al Sanvitiino (foto mannarino)
Il Cosenza è quasi pronto per la gara casalinga contro il Sorrento che si disputerà domenica alle 20. I ragazzi di mister Cappellacci questo pomeriggio hanno lavorato, inizialmente, sul manto erboso del San Vito per limare gli ultimi dettagli per la sfida contro i campani. Il tecnico abruzzese ha provato alcuni schemi in vista della partita ed è orientato a schierare un 4-2-3-1 con alcune novità in mediana. C’è la probabilità do vedere Castagnetti e Meduri dal primo minuto dato che Giordano oggi si è allenato in palestra e potrebbe non essere convocato per la gara contro il Sorrento: se ne saprà di più nel corso della rifnitura. Mister Cappellacci dovrebbe schierare i suoi uomini in questa maniera. Frattali tra i pali; Bigoni, Pepe, Guidi e Palazzi sulla linea difensiva, Castagnetti e Meduri (o Giordano) in mediana; Criaco, Calderini e Alessandro sulla linea dei trequartisti; Mosciaro a fungere da unico terminale offensivo. Per De Angelis, pertanto, potrebbe profilarsi una nuova panchina dopo la rete di domenica al Pinto. La squadra dopo aver svolto la prima parte di seduta al San Vito si è trasferita al Sanvitino dove ha continuato l’allenamento insieme al professor Roberto Bruni svolgendo calcio-tennis e delle esercitazioni di stretching. Domani in mattinata è prevista la rifinitura e mister Cappellacci scioglierà gli ultimi dubbi di formazione. Nel frattempo la società ha chiuso l’accordo con la struttura del Marca per la gara casalinga della formazione Berretti allenata da Franco Florio di domani: Alle 15 esordiranno contro il Lecce. (Marco Salfi)

Related posts