Tutte 728×90
Tutte 728×90

Vigor Lamezia-Cosenza: le pagelle

Vigor Lamezia-Cosenza: le pagelle

Frattali ancora una volta migliore in campo. Attacco impalpabile con De Angelis e Mosciaro che non riescono a trovare un’intesa degna. A centrocampo l’unico che ha idee è Castagnetti.
alessandro si destreggia a lameziaAlessandro cerca di trovare spazio giocabile al D’Ippolito con la Vigor (foto shartella)Primo tempo alla camomilla. Ripresa pimpante. Nei silani da segnalare un attacco impalpabile con De Angelis e Mosciaro ancora alla ricerca dell’intesa migliore. A ravvivare i silani ci pensa Calderini che risponde al tecnico Cappellacci che, per la seconda domenica consecutiva, lo ha relegato in panchina. Ancora una volta lode particolare per l’estremo difensore Frattali autore di almeno tre interventi miracolosi.
Frattali: voto 6,5. Nel primo tempo rischia molto con due uscite fuori area. Ad inizio ripresa compie un miracolo su Zampaglione. Compie altre due miracoli e nulla può sulle due reti dei padroni di casa.
Bigoni: voto 5,5. La Vigor soprattutto nella sua zona prova a far male. Lui è costretto ad usare le cattive. Non spinge mai e questo non è un bene. Purtroppo, però, non è lui a volerlo.
Pepe: voto 5. E’ lui in marcatura su Del Sante che vince il duello aereo e porta in vantaggio i padroni di casa.
Guidi: voto 5,5. Giocatore di personalità e prezioso per il reparto arretrato. Pesano e non poco, però, i quattro gol in tre gare presi su calcio piazzato.
Mannini: voto 6. Una gara sufficiente per il giocatore più giovane in campo. Anche lui, come Bigoni, non spinge e non contribuisce mai alla manovra. 
Giordano: voto 5. Da rivedere in fase di impostazione. Ottima in quella di interdizione.
Castagnetti: voto 6. Tecnica sopraffina ma, a volte, sembra esagerare nei dribbling. E’ l’unico che prova a dare geometrie, peccato che lo faccia ad intermittenza.
Criaco: voto 5. Prova a fare quello che non gli era riuscito contro il Sorrento senza ottenere il risultato sperato.
De Angelis: voto 5. L’intesa con Mosciaro non migliora e si può decisamente fare meglio. Corre tanto e da una grossa mano ai compagni della mediana ma questo lo condiziona nella fase offensiva.
Alessandro: voto 5. Rispetto alle precedenti gare un passo indietro. Diventa pericoloso quando si accentra ma per lui non è proprio giornata.
Mosciaro: voto 6. Ritrova il gol su rigore. Per il resto davvero troppo, troppo poco. E’ lui in marcatura su Marchetti che decide il derby tra silani e lametini.

All.: Cappellacci: voto 5. Ancora una volta sacrifica Calderini per la coppia Mosciaro-De Angelis. Il suo Cosenza è impalpabile per 90 minuti con terzini bloccati ed esterni mai pericolosi. Da segnalare che la sua squadra ha subito quattro reti in tre gare e tutte su calci piazzati.

Subentrati
Meduri: voto 5,5. Più ordinato rispetto a Giordano. Nulla più.
Calderini: voto 6. Si procura il rigore che permette a Mosciaro di ritornare al gol. Meriterebbe più fiducia. 
Napolano: voto SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Related posts