Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci prova diverse soluzioni. Giornata rossoblù in Cosenza-Foggia

Cappellacci prova diverse soluzioni. Giornata rossoblù in Cosenza-Foggia

Il tecnico rossoblù sta pensando a come far coesistere Calderini, Mosciaro e De Angelis. Intanto Giordano e Criaco migliorano ed entrambi, ma soprattutto l’esterno, potrebbero farcela.
partitella estivaI rossoblù in partitella per trovare il migliore assetto possibile in vista della sfida di domenica
Il sogno dei tifosi del Cosenza domenica potrebbe essere realizzato. Vedere insieme Calderini, Mosciaro e De Angelis è un’idea che stuzzica evidentemente anche Cappellacci che nel corso della partitella infrasettimanale con la Berretti di Florio (che per il momento ha trovato “casa” a Donnici, ma pure questa è una sistemazione momentanea, ndr), ha verificato quanto possa essere affidabile una soluzione del genere. Al posto di Mosciaro, di fianco all’ex bomber dell’Avellino, c’era però inizialmente Napolano. Potrebbe essere lui, qualora sia ancora 4-2-3-1, a strappare una maglia sulla corsia laterlare battendo la concorrenza di Alessandro. In un campionato dove la mediocrità la fa da padrone, provare ad alzare la qualità del collettivo è una carta valida da giocare. Come al solito l’allenatore ha mischiato le carte e continuerà a non dare punti di riferimento fino alla classica rifinitura di sabato mattina, ma ha dato ai più l’impressione che in pentola ci sia qualcosa di grosso a bollire. Per quanto riguarda Giordano e Criaco, il primo ha disputato uno scampolo del match senza forzare e poi è stato preservato, mentre il secondo è sembrato quasi recuperato: entrambi continuano ad essere sotto osservazione da parte dello staff medico, a cui spetta sempre l’ultima parola. Nel frattempo a bordo campo, oltre a Marino e Condò, c’erano il presidente Guarascio e l’ad Quaglio. Proprio l’amministratore delegato ha spiegato che nella gara contro il Foggia, in programma in anticipo serale venerdì 25 ottobre alle 20,30, la società dovrebbe indire la prima delle due giornate rossoblù (l’altra sarà il 23 febbraio con l’Aversa Normanna per festeggiare il centenario, ndr) anche se la diretta televisiva “penalizza” da questo punto di vista l’evento. I tifosi, nel frattempo, da subito potranno acquistare il loro tagliando di ingresso anche su internet. E’ stato attivato, infatti, “un nuovo servizio per l’acquisto online dei tagliandi d’ingresso per le gare interne – ha spiegato Via degli Stadi – Parte da oggi il servizio Print@home che consente di acquistare i biglietti direttamente da casa stampando autonomamente il tagliando di accesso. Il servizio, realizzato in collaborazione con BookingShow, richiede solo un PC connesso ad internet, il browser Internet Explorer e una stampante ed è accessibile all’indirizzo: nuovacosenzacalcio.bookingshow.com (senza www iniziale) o dall’apposito link sul sito www.nuovacosenzacalcio.it. Occorre procedere alla registrazione sul sito con l’apposita funzione indicando anche un valido indirizzo mail, per poi procedere all’acquisto. Viene offerta la possibilità di scegliere sulla pianta dello stadio il proprio posto nel settore prescelto. Al termine è necessario compilare con la massima attenzione la parte riguardante i dati del titolare del biglietto. La parte finale della procedura prevede il pagamento tramite diversi tipi di carte, VISA/Postepay, MasterCard, Maestro, Prepagata PayPal, Discovery, American Express e Carta Aura e anche il servizio PayPal. Viene applicata una commissione di euro 0,60 per il pagamento tramite carte. Una volta effettuato il pagamento viene consentito di stampare il biglietto che consentirà l’ingresso allo stadio. Per accedere allo stadio è necessario disporre di un valido documento di identità, e ricordiamo che l’ingresso verrà consentito solo ed esclusivamente se i dati riportati sul biglietto corrispondono a quelli del documento di identità del titolare del biglietto. L’acquirente è responsabile della esatta trascrizione dei propri dati personali nonché della scelta del settore, del posto e della tariffa scelta. Il personale Steward in servizio agli ingressi negherà l’ingresso in caso di difformità delle informazioni riguardanti l’identità o la tariffa scelta“. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it