Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sondaggio: per i tifosi bisogna rimpinguare la rosa

Sondaggio: per i tifosi bisogna rimpinguare la rosa

Lo pensa il 52,7% dei sostenitori del Cosenza. Meno drastico, invece, è il 22,6% dei supporter che reputa sufficiente l’alibi del ritardo di preparazione dovuto al ripescaggio.
pepe di testa a lameziaPepe stacca di testa nel match disputato domenica scorsa al D’Ippolito (foto shartella)
Non ci sono dubbi per i tifosi del Cosenza e toccherà all’attuale organico far cambiare loro idea. Per il 52,7% dei supporter rossoblù, infatti, la rosa a disposizione di Roberto Cappellacci non è completa e necessiterebbe di alcuni ritocchi che per il momento non sono arrivati. Un terzino sinistro ed un altro esterno d’attacco servirebbero molto nell’ottica del 4-2-3-1 che il trainer abruzzese sta schierando in queste settimane, ma ciò non toglie che a gennaio potrebbero arrivare un centrocampista dai piedi buoni ed un centravanti forte fisicamente che permetta di avere un’arma in più quando le gare si mettono male. Meno drastico il 22,6% dei tifosi che hanno votato il sondaggio settimanale di CosenzaChannel.it: per loro il ritardo di preparazione è un alibi sufficiente a giustificare le ultime due prestazioni di Mosciaro e compagni. Avere avuto la certezza di poter disputare la Seconda Divisione soltanto il 5 agosto e aver dovuto aspettare settimane intere per allungare il numero di calciatori a disposizione, non ha certo favorito Cappellacci. Il 16,9% se la prende invece proprio col tecnico, reo a loro avviso di non aver “animato” la squadra. Il 7,8%, infine, reputa che i Lupi abbiano poco carattere. Su Facebook i commenti sono stati molteplici. C’è chi sostiene che “l’unico problema che abbiamo è la condizione fisica. In campo siamo messi bene e fin quando le gambe reggono la squadra gira, per il resto manca ancora una buona intesa tra Mosciaro e De Angelis. Bisogna lavorare sulle palle inattive ma tutto sommato io credo che questa squadra possa centrare l’obiettivo della Lega Pro unica”, mentre altri sostengono che “la difesa è di burro. Sono stati acquistati prime donne e si sente la mancanza di uomini come Castagnini, Schio, Pavone e Marino per fare degli esempi”. Laconico, infine, un altro tifoso dei Lupi. “Ci dobbiamo svegliare e basta” ha detto chiudendo il discorso. (co. ch)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it