Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, missione compiuta. Con l’Arzanese è 2-0

Cosenza, missione compiuta. Con l’Arzanese è 2-0

Naplano e De Angelis (su rigore) sbrigano la pratica Arzanese con due reti nella ripresa. Contava tornare al successo, Cappellacci avrà modo di lavorare sul gioco.
napolano con arzaneseNapolano ha sbloccato il risultato nella gara odierna contro l’Arzanese (foto mannarino)
Il Cosenza doveva vincere ed ha vinto. Conta questo. Per il resto Cappellacci potrà lavorare con maggiore tranquillità nel corso della settimana per migliorare anche il gioco, apparso ancora lontano anni luce dalle intenzioni del tecnico. Contro un’Arzanese inconsistente i rossoblù hanno liquidato la pratica col più classico dei risultati grazie nella ripresa alle reti di Napolano (contestata dai campani) e di De Angelis. Il bomber rossoblù si è procurato il rigore, ha “strappato” la palla a Mosciaro ed ha chiuso la pratica. Da segnalare il sensibile calo di pubblico sugli spalti. Cappellacci non ha esitato a cambiare uomini e pedine per il match contro l’Arzanese. Le scelte sono state coraggiose, come quelle di lasciare inizialmente in panchina De Angelis e Criaco. L’allenatore rossoblù ha deciso di continuare sul 4-2-3-1, puntando però sui muscoli di Calderini e la rapidità di Napolano. L’altra novità riguardava la mediana dove Giordano ha lasciato il posto a Meduri. L’Arzanese ha risposto con un classico 4-3-3. 
CRONACA.
1′ Gara iniziata, batte il Cosenza.
5′ Castagnetti calcia una punizione tesa, ma Guidi non arriva all’appuntamento.
10′ Palo di Alessandro. Calderini conquista palla sulla trequarti e lo serve in profondità. Il diagonale è sfortunato.
14′ Ancora un traversone in mezzo, lo stacco di Calderini non trova lo specchio.
20′ Mosciaro ci prova su una punizione dal limite, ma la palla viene deviata in corner da Fiory.
31′ Ancora Mosciaro ci prova con una girata di sinistro, ma Fiory è attento.
38′ Frattali salva il Cosenza. Ripa affonda come lama nel burro tra quattro difensori e chiama al miracolo il portiere.
40′ Napolano calcia da venti metri e scheggia la traversa: Cosenza sfortunato.
45′ Due i minuti di recupero
46′ Riprese le ostilità
53′ Napolano porta in vantaggio il Cosenza, ma suscita grandi proteste da parte dell’Arzanese perché il portiere Fiory chiedeva di buttare la palla fuori al momento del tiro a causa di un problema fisico.
88′ Mosciaro ci prova dal limite dell’area, ma il suo tiro sorvola la traversa.
90′ Concessi 4 minuti di recupero
90’+2 Gori atterra De Angelis in area di rigore e Guarino indica il dischetto. De Angelis dopo un battibecco con Mosciaro si appropria del pallone e spiazza Fiory per due volte.


Il tabellino:

COSENZA (4-2-3-1): Frattali; Bigoni, Pepe, Guidi, Mannini; Meduri, Castagnetti; Alessandro, Calderini (84′ De Angelis), Napolano (75′ Giordano); Mosciaro. A disp.: Orlandi, Adamo, Blondett, Palazzi, Criaco. All.: Cappellacci
ARZANESE (4-3-3): Fiory; Pacini (41′ Funari), Monti, Castellano, Picascia; Giacinti, Leone (62′ El Ouazni), Ausiello (46′ Gori); Improta, Ripa, Giannusa. A disp.: Mormile, C. Improta, Figliolia, Insigne. All.: Ferraro
ARBITRO: Guarino di Caltanissetta
MARCATORI: 53′ Napolano (C), 92′ De Angelis (C, rig.)
NOTE: Giornata calda, presenti circa 1700 spettatori. Espulsi: -; Ammoniti: Ausiello (A), Guidi (C), Fiory (A), Leone (A), Castagnetti (C), Calderini (C); Corner: 4-5; Recupero: 2′ pt – 4′ st

Related posts