Tutte 728×90
Tutte 728×90

Capp diplomatico su Mosciaro: “E’ importante per noi, ma non so chi andrà in panchina”

Capp diplomatico su Mosciaro: “E’ importante per noi, ma non so chi andrà in panchina”

L’allenatore rossoblù: “A prescindere da chi giocherà, voglio una grande prestazione. Il Castel Rigone è una squadra dura che ha mantenuto un’ossatura molto valida”.
cappellacci a casertaL’allenatore del Cosenza Roberto Cappellacci sta facendo bene sulla panchina dei Lupi
Sesta giornata di campionato per il Cosenza, che domani giocherà nell’anticipo del sabato in casa del Castel Rigone. Sembra tranquillo al telefono mister Cappellacci che parla della sua squadra e dell’approccio alla gara: “Abbiamo vissuto una buona settimana, non ho convocato per questa trasferta Giordano e Carrieri ma rientreranno nel gruppo già a partire da martedì immagino. Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura ed ho visto i ragazzi carichi, stiamo bene e vogliamo dare continuità alla vittoria di domenica scorsa. Non sarà una partita facile perchè il Castel Rigone è una buona squadra, con un’ossatura importante rimasta dallo scorso anno quando hanno vinto la serie D, con giocatori esperti e con un alto tasso tecnico. La posta in palio è alta e noi in un campo piuttosto asettico perchè privo degli spettatori a cui siamo abituati dobbiamo essere bravi a trovare le giuste motivazioni, fermo restando che non cambierò nulla rispetto al modulo se non in caso qualche interprete, scelta però che mi riservo di prendere domani mattina”. Dopo la prestazione deludente di domenica scorsa di Manolo Mosciaro la domanda al Capp se giocherà o meno viene spontanea, la risposta prevedibilmente diplomatica: “Manolo è per noi un giocatore importante e non è semplice farne a meno, certo è che ci sta che a volte qualcuno venga tenuto fuori per scelta tecnica come è successo diverse volte per altri suoi compagni altrettanto bravi, vedi De Angelis o Calderini, ma ripeto sceglierò domani con chi partire. Sono contento, però, di come si stanno comportando tutti, la squadra sta evidentemente crescendo, la tenuta fisica è migliorata nonostante le evidenti difficoltà che abbiamo mostrato fino ad adesso. Domani a prescindere da chi giocherà dovremo fare una grande partita perché ce la andiamo a giocare contro un nome non altisonante ma sicuramente contro una grande realtà, e per fare risultato dovremo mettercela tutta e non abbassare mai la guardia”. (Mariella Lonoce)

Related posts