Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castel Rigone-Cosenza: l’avversario

Castel Rigone-Cosenza: l’avversario

Gli umbri adottano un 4-3-1-2 dove l’attaccante Tranchitella è la punta di espierenza della squadra. Di Loreto sinora ha centrato solo una vittoria: in casa contro il Messina, dominando.
castelrigone messinaTranchitella sommerso dai compagni dopo la doppietta siglata al Messina due settimana fa
Il Cosenza domani affronterà, in anticipo, allo stadio san Bartolomeo il Castel Rigone di mister Di Loreto. La formazione umbra in queste prime giornate di campionato ha conquistato 4 punti, frutto di 1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte realizzando 4 reti e subendone 8. La compagine biancoblu davanti al pubblico amico ha totalizzato 4 punti collezionando 1 vittoria ed 1 pareggio siglando due reti e non subendone nessuna. L’unica vittoria è stata conquistata alla quarta giornata di campionato quando gli umbri si imposero tra le mura amiche per 2-0 contro il Messina. I ragazzi di Di Loreto vengono da una sconfitta contro il Poggibonsi per 1-0 e contro i rossoblù cercheranno il riscatto per uscire dalle zone basse di classifica. Il tecnico umbro ama giocare con il 4-3-1-2. In attacco i bianco blu possono vantare su un grande bomber come Tranchitella che nonostante i 34 anni vanta oltre 100 reti in carriera e con i suoi gol ha trascinato il Castel Rigone lo scorso anno dalla serie D alla Lega Pro. La rosa del Castel Rigone nella passata stagione è stata costruita con alcuni giocatori di categoria superiore e dopo la storica promozione dello scorso anno adesso l’obiettivo è quello di rimanere tra le prime otto per arrivare nella Lega Pro unica. I giocatori più utilizzati da mister Di Loreto, infine, sono il portiere Franzese, i difensori Moracci e Santarelli, i centrocampisti Montanari e Vicedomini e l’attaccante Tranchitella autore già di tre rei. (Antonello Greco)

Related posts