Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castel Rigone-Cosenza: le pagelle

Castel Rigone-Cosenza: le pagelle

Calderini “uber alles”. Tra i rossoblù nessuna insufficienza e finalmente brilla anche il reparto difensivo. Frattali decisivo come ogni partita sin qui disputata dai Lupi.
gol calderini a crigoneLa zuccata di Calderini che vale i tre punti d’oro per il Cosenza (foto shartella)
Partita ricca di sostanza quella del Cosenza che ha sbancato Castel Rigone a margine di 90′ intensi. Nessuna insufficienza questa settimana per la formazione allenata da Cappellacci che ha azzeccato, di che ne dica lui, tutte le scelte fatte. Calderini ha spaccato a metà la partita con le sue giocate, mentre De Angelis si è fatto trovare pronto dalgi undici metri. Da sottolineare le solite parate pazzesche di Frattali e la buona prova del collettivo rossoblù. Il migliore dell’intero reparto è stato Palazzi, che ha riscattato così le precedenti uscite.
FRATTALI: VOTO 7
Decisivo in tre occasioni, da un suo miracolo su Tranchitella nasce il contropiede dell’1-0.
PALAZZI:VOTO 7 Riportato sul suo piede naturale deve dare sostanza alla corsia destra visto la superiorità fisica del Castel Rigone. Ci riesce.
PEPE: VOTO 6,5 Si sacrifica nel finale quando compie l’ultimo sforzo nello spazzare dall’area piccola una palla vagante che Di Paola stava per spedire in rete.
GUIDI: VOTO 6,5 Gareggia con Tranchitella sulle palle alte e non sempre ne esce vincitore. Spazza come uno stopper vecchia maniera.
MANNINI: VOTO 6 Dalle sue parti gli umbri sfondano qualche volta di troppo, però riesce sempre a recuperare.
MEDURI: VOTO 6 Ha la pecca di procurare il rigore con un fallo evitabile. Per il resto un match interessante che ne testimonia la crescita.
CASTAGNETTI: VOTO 6,5 E’ lui che deve organizzare anche la manovra e che non sfigura per nulla nel confronto con una mediana più folta.
ALESSANDRO: VOTO 6,5 Si dà molto da fare sulla corsia di competenza e sfiora il 3-1 nei minuti finali. Gli viene negato un rigore che poteva starci.
CALDERINI: VOTO 7,5 Protagonista assoluto della contesa. Balla sul terreno bagnato, si procura il penalty dopo aver mandato a farfalle l’intera difesa. Il raddoppio è un premio alla sua partita.
NAPOLANO: VOTO 6 Svolge il compitino senza strafare. Ci prova dalla distanza senza però trovare gloria.
DE ANGELIS: VOTO 6,5 E’ una spina nel fianco della retroguardia del Castel Rigone, dagli undici metri è freddissimo.
CAPPELLACCI: VOTO 7 Azzecca la formazione e i due attaccanti premiati con una maglia da titolare sbancano il San Bartolomeo.

Subentrati:
MOSCIARO: VOTO 6 Non attraversa un buon periodo e va in panchina per la prima volta da quando è in rossoblù. Però si sacrifica per il gruppo.
CRIACO SV
BIGONI SV

Related posts