Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, affaticamento per De Angelis. Giovedì l’ecografia

Cosenza, affaticamento per De Angelis. Giovedì l’ecografia

Ripresi gli allenamenti a Donnici. Il bomber si sottoporrà solo tra un paio di giorni agli accertamenti di rito. Palazzi in Nazionale, Carrieri e Giordano corrono a parte.
pepe e de angelisIl bomber Gianluca De Angelis nel suo primo giorno di allenamento a Cosenza (foto mannarino)
E’ ripresa la preparazione dei rossoblù in vista dell’impegno di domenica contro il Melfi. Cappellacci ha optato per la soluzione-Donnici, impianto che è stato opzionato dal club per quattro giorni a settimana grazie ai buoni uffici del nuovo responsabile del vivaio Peppino Mazzulla. La Berretti ha fatto il percorso inverso e si è allenata a Sanvitino. Per il tecnico dei Lupi la prima defezione non è tardata ad arrivare: Palazzi è stato convocato dalla nazionale del San Marino per il doppio impegno internazionale. Venerdì il terzino dei Lupi sarà di scena a Zimbru, in Moldavia, mentre martedì prossimo la sua selezione affronterà in casa l’Ucraina. Tornerà a disposizione in tempo per la trasferta di Aversa. Per la gara contro il Melfi, nel frattempo, toccherà nuovamente a Bigoni riprendersi la casacca numero due, lasciata al compagno nella contesa di Castel Rigone. Per quanto riguarda il resto dell’organico c’è da segnalare che Giordano e Carrieri sono tornati a correre e sudare lavorando a parte, segno che i rispettivi acciacchi sono ormai un lontano ricordo. Inevitabilmente si riproporrà il dualismo in attacco tra Mosciaro e De Angelis, con Calderini più avanti nelle gerarchie per la sua capacità di saper fungere da raccordo tra attacco e mediana. E’ un elemento in grado di creare validi collegamenti tra i reparti e di risultare decisivo sulla trequarti. Per l’ex bomber dell’Avellino, tuttavia, c’è un da sciogliere i relativi dubbi per il problema al quadricipite. Le speranze di averlo a disposizione domenica sono concrete, ma Cappellacci non è tipo che rischia i suoi calciatori se c’è il rischio di guai più grossi. La visita di controllo ha evidenziato un lieve affaticamento, pertanto la punta svolgerà un paio di giorni di lavoro differenziato e sarà poi l’ecografia di giovedì (sinora non ne ha fatta nessuna, ndr) a dare il responso definitivo. (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it