Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: un turno a Calderini

Giudice Sportivo: un turno a Calderini

Inflitta anche una multa al Cosenza a causa dello stesso motivo che portò alla squalifica del dg Marino: indebita presenza all’interno del recinto di gioco di persone non identificate.
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Cav. Giulio Ciacci, nella seduta del 14 Ottobre 2013 ha adottato una serie di deliberazioni che interessano da vicino il Cosenza. Innanzitutto per la squalifica di una giornata inflitta a Calderini dopo il quarto giallo ricevuto in campionato domenica contro il Melfi, poi per la multa di 1500 euro rifilata alla società di Via degli Stadi a causa dello stesso motivo che portò alla squalifica del dg Marino: indebita presenza all’interno del recinto di gioco di persone non identificate. In tutto gli squalificati sono dieci, ecco i provvedimenti adottati:

AMMENDE SOCIETA’:
€ 1.500 COSENZA per indebita presenza nel recinto di gioco durante la gara di persone non identificate ma riconducibili alla società che vi permanevano nonostante l’intervento di addetti federali.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
FRIGERIO FEDERICO (APRILIA) espulso per avere commesso fallo su un avversario lanciato a rete senza ostacolo
CARDINALE ROBERTO (MELFI) espulso per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro.
BORGESE ALESSANDRO (CHIETI) doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
CATANIA EMANUELE (SORRENTO) doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
DEL DUCA PIETROMARIA (APRILIA), IDDA RICCARDO (CASERTANA), VICEDOMINI CARLO (CASTEL RIGONE), MURATORE NICOLA (MELFI), CALDERINI ELIO (COSENZA), SALZANO ANIELLO (TUTTOCUOIO)

Related posts