Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis: “Non c’è nessun dualismo con Mosciaro”

De Angelis: “Non c’è nessun dualismo con Mosciaro”

L’attaccante rossoblù vice capocannoniere del girone vuole dare ancora di più alla maglia rossoblù: “Posso e voglo fare di più. Il sottoscritto e Manolo siamo due giocatori con caratteristiche diverse, insieme stiamo bene e spero di poter giocare al più prsto un’intera gara al suo fianco”
deangelis pregaDe Angelis si rammarica dopo aver sbagliato il rigore contro il Melfi (foto mannarino)
È sicuramente uno dei grandi protagonisti della stagione Gianluca De Angelis: nonostante il suo utilizzo non sia stato sempre costante e nonostante sia partito spesso dalla panchina, ogni volta che è entrato è stato sempre determinante, dimostrando il suo valore e facendo valere la sua esperienza. Domenica contro il Melfi è successo ancora: subentrato ad un impalpabile ed infortunato Mosciaro si è procurato un rigore, seppure sbagliandolo, dopo pochissimi minuti e nonostante una forma fisica lontana dall’essere ottimale. Niente di strano quindi che ad oggi sia al secondo posto nella classifica cannonieri del girone sapevamo ma non pago del suo personale score commenta così: “Posso fare di più e assolutamente devo farlo. Domenica non sarei dovuto nemmeno essere in panchina, in settimana ero stato fermo e anche in campo avevo paura di scattare e stirarmi ma la squadra, il mister mi hanno chiesto il sacrificio e l’ho fatto volentieri. Sapevamo sarebbe stata dura, loro avevano subito solo un goal ma nonostante un gioco che a mio modo di veder ancora manca abbiamo compensato con il cuore. Negli ultimi 25 minuti in particolare ho visto degli uomini in campo lottare duramente per i tre punti, siamo stati fortunati è vero, ma ho imparato che la fortuna bisogna anche andarsela a cercare, in Lega Pro si vince spesso in questo modo. Ci manca tanto ancora per arrivare a far divertire i nostri tifosi, ci manca ancora il gioco e da questo punto di vista forse non meriteremmo il primo posto: teniamo poco palla, la giriamo male, noi attaccanti dovremmo fornire più soluzioni ai centrocampisti. Abbiamo qualità in campo ancora inespresse ma man mano che sale la nostra condizione fisica aggiungiamo un tassello importante. Il dualismo tra me e Mosciaro? Non esiste, siamo giocatori con caratteristiche diverse, insieme stiamo bene e mi piacerebbe potessimo giocare una intera partita fianco a fianco con Calderini alle spalle, vediamo, magari succederà, il campionato é lunghissimo e dovremo difendere il primato con i denti. Ci sono squadre che oggi occupano una posizione in classifica assolutamente falsa e penso ad esempio al Sorrento che mi ha molto impressionato, alla Casertana o alla stessa Ischia, serviremo tutti alla causa e sono sicuro che ognuno farà il suo”. (Mariella Lonoce)

Related posts